La vita in un istante

Compra su Amazon

La vita in un istante
Autore
Gabrielle Zevin
Editore
Casa Editrice Nord
Pubblicazione
15/02/2018
Valutazione
(1)
Categorie
Dopo il bestseller internazionale La misura della felicità 
il nuovo romanzo dell’autrice che ha conquistato milioni di lettori 

«In un mondo abituato allo scandalo e alla colpa, ci voleva un romanzo come questo.»
Library Journal

«L’eccezionale protagonista di questo libro ci ricorda che è sempre possibile prendere in mano la propria vita e cambiarne il corso.»
The Washington Post

«Schietto e divertente, è il nuovo romanzo di una scrittrice in stato di grazia, che racconta lo spirito di questi anni con una storia che parla di e a ognuno di noi.»
Booklist

«Una lettura intelligente e brillante.»
Publishers Weekly

«È uno di quei romanzi che ci spinge a riflettere sui preconcetti che a volte non sappiamo neanche di avere, e lo fa con una leggerezza e una delicatezza rare. È esattamente il genere di storia di cui avevamo bisogno. »
Chicago Tribune

Quattro donne. Un segreto. Cento modi per nasconderlo.
Ma fino a quando?

Aviva Grossman ha ventun anni e un’unica colpa: essersi innamorata di un importante uomo politico. Ma, quando quella relazione diventa di dominio pubblico, i media non hanno pietà: travolta da una valanga di accuse, illazioni e (falsi) moralismi, Aviva non trova comprensione neppure nella famiglia ed è costretta ad allontanarsi dalla Florida e a cambiare nome, nella speranza che il tempo cancelli le tracce del suo errore. Se non il perdono, almeno l’oblio…
 
Tredici anni dopo, Jane Young abita in un paesino del Maine con la figlia Ruby. Ha una bella casa, un buon lavoro, una vita tranquilla. Ma tutto cambia quando Ruby inizia a fare ricerche sul padre, che lei non ha mai conosciuto. Nell’era di Internet, nulla si cancella e, ben presto, Ruby si trova di fronte a una verità sconcertante. Possibile che sua madre abbia mentito a tutti sulla propria identità e sul proprio passato? Ruby deve sapere. Perciò scappa a Miami, alla scoperta delle sue origini. E così anche Jane sarà costretta ad affrontare il fantasma di Aviva…
 
Col suo stile delicato, ironico e sorprendente, Gabrielle Zevin ci racconta cosa significa essere donna nel mondo di oggi, un mondo in cui agli uomini è concesso tutto, mentre le donne sono ancora giudicate a ogni passo. Un mondo in cui basta un istante per stravolgere una vita. Ma anche un mondo che si può – che si deve – affrontare a testa alta, con coraggio e determinazione, per affermare il proprio diritto alla felicità.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

La vita in un istanteMangialibri

Aviva ha scelto, all’Università di Miami, un doppio indirizzo: letteratura spagnola e scienze politiche, dicendo ai suoi genitori di voler tentare la carriera politica e di voler conoscere quella lingua perché aveva notato che chiunque vincesse le elezioni parlava correntemente lo spagnolo. Aveva chiesto allora a suo padre Mike di darle una mano per andare come stagista presso Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Gabrielle Zevin

L'altra metà del mondo

L'altra metà del mondo di

Una voce che ha incantato i lettori di tutto il mondoUna storia delicata, toccante e piena di speranzaUn inno all’amore e alla famigliaMia cara Jane,il mio più grande rimpianto è che tu non abbia avuto la possibilità di conoscere tua madre. Perciò, adesso che sei abbastanza grande, vorrei raccontarti di lei e del mio straordinario viaggio a Margarettown.Margarettown è la città in cui tua madre ...

La misura della felicità (Narrativa Nord)

La misura della felicità (Narrativa Nord) di

Dalla tragica morte della moglie, A.J. Fikry è diventato un uomo scontroso e irascibile, insofferente verso gli abitanti della piccola isola dove vive e stufo del suo lavoro di libraio. Disprezza i libri che vende (mentre quelli che non vende gli ricordano quanto il mondo stia cambiando in peggio) e ne ha fin sopra i capelli dei pochi clienti che gli sono rimasti, capaci solo di lamentarsi e di...