La chimica della bellezza

Massimo Galbiati, professore di Chimica di una tranquilla università di provincia, e Virginio de Raitner, un suo ex collega ultracentenario, corrono verso la Svizzera a bordo di una Jaguar coupé. Non è che si conoscano molto, ma de Raitner lo ha convocato a sorpresa per farsi accompagnare in un convegno avvolto nel riserbo più assoluto. Poi, quando il congresso inizia per davvero, Massimo scopre che è strapieno di premi Nobel. In forma di purissima commedia, il senso della vita per uno scienziato.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Piersandro Pallavicini

Freddo Pisano (Quaranta)

Freddo Pisano (Quaranta) di

Nella fiala di vetro sottile c'erano due grammi di boroidruro di zirconio, un mucchietto di polvere bianca e cristallina che avrebbe potuto dar fuoco all'intero laboratorio."L'è pericoloso?" aveva chiesto Daniela, versando a spatolate il suo solfato verdolino dentro un pesafiltri."...mbastanza..." avevo gracchiato io, iniziando a sudare. Un po' per il maglione a trecce, un po' per la fiala. Ma ...