I sorrisi altrove

Varsavia, aprile 1943.
Poche settimane prima dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale, un ragazzo tedesco, Viktor Bauer, ed una ragazza ebrea polacca, Lia Farber, si innamorano. La loro storia continua tra mille difficoltà soprattutto quando lui, inspiegabilmente, si arruola nelle S.S.
Tutti gli ebrei di Varsavia, nel frattempo, vengono confinati nel Ghetto, dove l’ombra della Soluzione Finale è ormai alle porte. Nel Ghetto sale il fermento e scoppiano sanguinose rivolte. Sorte vuole che, dopo un rastrellamento, proprio a Viktor e ad altri suoi commilitoni venga ordinato di eseguire l’impiccagione di alcuni rivoltosi, tra i quali c’è il fratello di lei.
A seguito di ciò Lia e quel che resta della sua famiglia vengono deportati nel Campo di Treblinka, ma quando tutto sembra ormai perduto, l’amore e la forza dell’ottimismo troveranno un ultimo e pericolosissimo spiraglio.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo