Le Case del malcontento

Compra su Amazon

Le Case del malcontento
Autore
Sacha Naspini
Editore
Edizioni E/o
Pubblicazione
17 febbraio 2018
Valutazione
(1)
Categorie
Con una lingua piena di venature dialettali, ma classica e allo stesso tempo straordinariamente letteraria, Sacha Naspini crea una storia potentissima, un’epopea del margine che si fa universale.

Un romanzo che gioca con suggestioni care al thriller psicologico, al gotico rurale e al memoir storico. Un’indimenticabile Spoon River dei nostri giorni.

C’è un borgo millenario scavato nella roccia dell’entroterra maremmano, il suo nome è “Le Case”. Un paese morente. Una trappola di provincia. Un microcosmo di personaggi che si trascinano in un gorgo di giorni sempre uguali: buongiorno, buonasera, e sorrisi che già assomigliano alla grinta di un teschio. Fino al giorno in cui la piccola comunità viene sconvolta dall’arrivo di Samuele Radi, nato e cresciuto nel cuore del borgo vecchio e poi fuggito nel mondo. Il suo ritorno a casa è l’innesco che dà vita a questo romanzo corale: la storia di un paese dove ognuno è dato in pasto al suo destino, con i suoi sprechi, le aspettative bruciate, le passioni, i giochi d’amore e di morte. Perché a Le Case l’universo umano non fa sconti e si mostra con oscenità. Ogni personaggio lascia dietro di sé una scia di fatti e intenzioni, originando trame che si incrociano, si accavallano, si scontrano dopo tragitti capaci di coprire intere esistenze. A Le Case si covano segreti inimmaginabili, ci si vende, si ammazza, si disprezza, si perdono fortune, si tramano vendette, ci si raccomanda a Dio, si vendono figli, si vive di superstizioni, si torna per salvarsi, si tradisce, si ruba, ci si rifugia, si cerca una nuova vita, si gioisce per le disgrazie altrui. Talvolta, inaspettatamente, si ama.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Le case del malcontentoMangialibri

Le Case è un borgo su cui dominano le vette di Punta San Martino e delle Due Ali, la chiesa alta e la Torre dell’orologio. È spaccato in due dalla Via di Mezzo, che finisce nella Piazza del Mercato, accanto alla chiesa di San Bastiano, e porta al paese nuovo, giù a valle, dove ci sono la tabaccheria Staccioli e il bar Rodolfo. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Sacha Naspini

Ciò che Dio unisce (Avantiveloce)

Ciò che Dio unisce (Avantiveloce) di

Una coppia di fidanzati si sposa. E fin qui tutto bene. Dopo una festa bellissima i due raggiungono la loro nuova casa in collina - enorme, e isolata. Vogliono solo passare la prima notte di nozze insieme e la mattina dopo partire per un lungo viaggio intorno al mondo. Ma subito si accorgono che c'è qualcosa di strano: qualcuno ha preparato degli scherzi di benvenuto. All'inizio è divertente, m...

Il gran diavolo: I signori della Guerra Vol.II (Rizzoli Max)

Il gran diavolo: I signori della Guerra Vol.II (Rizzoli Max) di

I colpi d’artiglieria sovrastano il fracasso del metallo delle armature e le grida dei soldati all’attacco. Della guerra e della morte, però, non ha paura Giovanni: lui è un Medici, nelle sue vene scorre sangue nobile, ma combattivo e fiero, e ogni giorno affronta il nemico alla testa delle più feroci truppe mercenarie d’Italia, le Bande Nere.Il campo di battaglia è grigio, freddo, immerso nell...

I sassi

I sassi di

Terza edizione per una perla. Terza edizione per un romanzo nato dalle mani dello scrittore Sacha Naspini, che ci accompagna in un viaggio tra passato e presente. Una trama crudissima, piena di astio e vecchi rancori, dove amore e odio si rincorrono e sono elementi inscindibili l’uno dall’altro. Un romanzo a cui la definizione di noir va stretta; a cui ogni tipo di definizione va stretta. Un gi...