Sigaro con sapore di melone

Il giorno successivo, quando ci alzammo tutti in piedi per salutare il giudice entrante Herrington, notai che sembrava che non fosse riuscito a dormire abbastanza alla vigilia. Certo, non ho dormito affatto, e i cacciatori di Porter sui mnemomani e sul sonno mi hanno disturbato.
Aspetta - ho detto cacciaviti? Intendevo un cacciavite, naturalmente. Dio, tutte queste conversazioni sul fatto che siamo dei robot stanno iniziando a darci sui nervi.
Tutti si sono seduti. Malcolm era seduto proprio accanto a me; in lontananza, sulla mano sinistra, sedeva la moglie di Tyler con i bambini.
"Miz Lopez," disse Sulia, annuendo con il suo lungo viso, "puoi iniziare a intervistare i testimoni dalla parte del convenuto."
Oggi Maria Lopez era in arancione e per qualche motivo i fili chiari scomparvero dai suoi capelli. Si alzo e si inchino al giudice.
"Grazie, vostro onore." Chiamiamo il professor Caleb Po.
"Caleb Po", grido l'impiegato.
Un uomo di mezza eta bianco con i capelli bianchi si presento e presto giuramento.
"Professor Poe," disse Lopez, "per chi lavori?"
"Sono professore di filosofia all'Universita del Michigan." - Aveva una bella voce uniforme.
- E in questa veste hai pensato a cosa significa avere coscienza?
- Si, certo. Infatti, uno dei miei libri si chiama: "Consapevolezza".
Un po 'di tempo e stato dedicato alla presentazione dei suoi titoli e dei risultati scientifici, quindi:
"Secondo la tua opinione professionale," disse Lopez, "e l'oggetto presente qui e si definisce Karen Besaryan davvero lei?"
Scosse energicamente la testa.
- Assolutamente no.
- E come puoi argomentare?
Con Poe ovviamente ben preparato, si uni al gioco senza esitazione ed esitazione.
- In filosofia, c'e un concetto chiamato "zombi". Il nome, ovviamente, non ha successo, perche lo zombi filosofico non ha nulla a che fare con i morti viventi della mitologia voodoo. Uno zombi filosofico e un classico esempio di una persona la cui luce e accesa, ma nessuno e a casa. Sembra sveglio, pensa e dimostra un comportamento complesso, ma non ha coscienza in lui. Lo zombi non e una persona, eppure agisce in modo indistinguibile da quello.
Ho guardato la giuria. Loro, almeno, sembravano riposati e, a quanto pare, ascoltati con interesse.
"In effetti," disse Poe, "sostengo che tutte le persone sono prima di tutto zombi, ma con l'aggiunta dell'elemento di coscienza esclusivamente come passeggero. Spieghero la differenza: uno zombie e cosciente nel senso che reagisce all'ambiente esterno - ma solo. La vera coscienza - che, come mostrero in seguito, intendiamo anche quando parliamo di una persona - riconosce che realizzare noi stessi e qualcosa come qualcosa.
"Cosa intendi?" Lopez ha chiesto.
Po era un tipo abbastanza pignolo. Si dimeno nel suo posto di testimone.
- esempio classico e basato sul famoso argomento contro John Sorlya "forte" l'intelligenza artificiale. Immaginate una persona in una stanza con una porta, che e tagliato una fessura - come ai vecchi tempi, quando attraverso una fessura spinge la posta. Vedi, di cosa sto parlando? Quindi, la persona e seduta in una stanza del genere. Una persona ha un enorme libro e un mazzo di carte con scarabocchi dipinti su di loro. Quindi, qualcuno al di fuori della stanza scivola nel foglio di slot di carta con una serie di zakoryuchek. Il compito dell'uomo - a guardare questi ghirigori, di trovare la stessa coerenza nella sua tremenda libro, copiarlo dal scarabocchi che follow'll mettere sullo stesso foglio di carta e spingerlo nello slot.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Matthew Dodd

Giardino guarnire

Giardino guarnire di

Avevo paura, per la prima volta in anni di servizio, sono davvero spaventato. I miei ex membri dell'equipaggio e io eravamo soliti prendere fuoco, ma era sempre inaspettato, e poi non c'era tempo per avere paura, era necessario fare ogni sforzo possibile per farci saltare i piedi. L'adrenalina lava via il sentimento di paura, c'e solo te qui e ora, che succedera dopo, non spaventa, in quel...

Bacio asciutto e gentile

Bacio asciutto e gentile di

In serata, Ian ha continuato il suo lavoro attivo sull'esplorazione e la preparazione della sua fuga. Nonostante tutta la lucentezza e l'ostentata benevolenza, alcuni segni parlavano della gerarchia di ferro nel lupo. Sperava di organizzare una vita sicura per i giovani, almeno a spese dei loro talenti. Ma non dubitava di se stesso per un minuto: il ruolo della pseudo-Orina non poteva durare...

Vecchia vetrata della stazione ferroviaria

Vecchia vetrata della stazione ferroviaria di

La mattinata non e stata senza sorprese. Sulla soglia della vita instabile dei suoi amici apparve Ivanych. Colui che li ha protetti nel momento peggiore, aiutato dal trasporto, li ha trattati calorosamente con un notevole rischio per se stessi, e il primo ha parlato del Generale. - Quali sono i tuoi destini? - Nicholas sinceramente si rallegro e abbraccio persino Ivanych come un vecchio...

Voliera dalla paglia

Voliera dalla paglia di

Ilget rabbrividi, tornando in se. Un'acuta pieta la trafisse. Un peccato a cui non importava di piu: il suo dolore, la sua memoria, persino l'Arnis assassinato. "Capisci?" disse il sagano in una voce senza vita. - Si, - in un modo inesplicabile, Ilget sapeva cosa fare - non lo capiresti mai dalle persone. Voglio aiutarti. Voglio davvero aiutarti. Fidati di me Fidati, Haryion. Ripeti dopo...