Miiko

Cina del sud, provincia del Fujian, 1679. Lunghi capelli neri, occhi scuri e abilità non comuni per una donna in piena dinastia Qing. Miiko, giovane guerriera cino-giapponese, lascia la casa della madre alla ricerca di nuove tecniche di spada. Dopo la morte dell’amico Weii, inizia un’avventura che la condurrà oltre i confini conosciuti della mente; ogni risvolto devierà un destino apparentemente già scritto. Intrighi, misteri e rivelazioni, in un romanzo dove il tempo sembra perdere linearità. Nel racconto delle avventure e disavventure dei protagonisti, si affrontano paure, tradimenti, amore e amicizia; ma attraverso la narrazione di storie emozionanti si indaga anche sui limiti del corpo e della mente. Un’intrigante viaggio dentro il mondo delle discipline più antiche delle arti marziali, come il Qi Gong e il Kung Fu, permette al lettore di immedesimarsi nei numerosi personaggi epici che vivono una storia ricca di colpi di scena e caratterizzata da riferimenti storici e leggendari. Non solo eroi ma esseri umani che cercano di trovare il loro percorso tra dubbi, fallimenti, drammi familiari e rinunce.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo