La Salvezza dell'Uomo: Tetralogia dei saggi sull'arte

Ognuno dei quattro saggi segue una sua sottile linea guida, sono stati scritti in diversi momenti della mia vita e sono intrisi delle esperienze e degli studi approfonditi e forsennati che ho condotto non solamente verso l’arte ma anche verso l’uomo. Come tutti i filantropi, siano essi psicologici o filosofi, ho indagato il più possibile la società in cui vivo infiltrandomi laddove riuscivo ad entrare. Il collante della mia ricerca ovviamente è l’arte e qui dovrei mettervi a conoscenza delle scelte principali e degli stati emotivi che m’han spinto a scrivere.
In ordine i saggi frugano nell’anima, nel mercato, nell’uomo e nella società. In principio c’è la spinta verso la creazione, un atto solipsistico ma intriso di amore per l’uomo in quanto ogni realizazzione è sintomatica del nostro bisogno di migliorare la società in cui viviamo. Subentra lo scontro tra l’artista ed il mercato con le sue leggi spietate virate unicamente al commercio ed al guadagno. Quindi si torna ad esser uomini, questa volta più di prima e svuotati dalle tante contaminazioni della civiltà . Infine ci si reintegra nella società per apportare il nostro seppur minimo beneficio, tentando di fondare un mondo migliore in cui il prossimo possa vivere.
In questi miei scritti spero vivamente di poter esser d’aiuto per la comprensione delle nostre paure.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo