Marzia ed Arianna: Una love story erotica

Marzia aveva trentacinque anni ed era bella senza rendersene conto.
Forse era più bella ora di quando era giovane. Anni fa era più in carne, ora si era messa a correre d’estate e ad andare in piscina d’inverno. Il suo corpo era tonico e magro.
Il viso… Beh, il viso era sempre stato il suo forte. In quegli occhioni neri da cerbiatta potevi perderti per ore.
Marzia era intelligente e simpatica, anche se appena la conoscevi non l’avresti detto. La sua insicurezza la rendeva timida ed impacciata con chi non conosceva. Una volta trovata la giusta confidenza però, si lasciava andare ed era allora, entrando nel suo mondo, che la scoprivi spiritosa ed affascinante.
Marzia viveva in un appartamento nella periferia bolognese. Un appartamento troppo grande per lei sola. Un appartamento che le sembrava sempre troppo vuoto da quando il marito se n’era andato.
Dopo anni di matrimonio l’aveva lasciata per una ragazzina dieci anni più giovane. Ritrovarsi di nuovo sola all’improvviso aveva distrutto le poche sicurezze che il suo carattere insicuro le aveva permesso di costruire. Si era chiusa in un misto di depressione e malinconia ed i suoi occhi avevano perso la luminosità che li rendeva tanto belli.
Anche il lavoro non andava molto bene. Dopo diversi anni da ricercatrice precaria all’università, il laboratorio in cui lavorava aveva chiuso i battenti, lasciando lei e una dozzina di colleghe in mezzo alla strada.
Ora si ritrovava a dare ripetizioni di matematica e fisica ai ragazzini delle superiori per far quadrare il bilancio: se non hai figli, gli alimenti che il divorzio ti concede, sono davvero poca cosa.
Un pomeriggio di febbraio decisamente freddo e con un cielo che prometteva una nevicata imminente, uscì di casa per andare in centro a fare qualche acquisto.
Era in un negozio di intimo quando incontrò Arianna.
.......

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo