Una singolare eredità (Luci rosse)

Sergio è un ragazzo a cui la vita non ha donato molto.
Ma ha in serbo alcune grosse sorprese.
Le cose pare vadano nel modo peggiore quando una lettera di un notaio torinese annuncia una imprevista eredità.
Il protagonista verrà avvolto da una nuova e mai nemmeno immaginata realtà che sino ad allora gli era stata nascosta dalla propria madre. Conoscerà persone molto particolari, il mondo dei voyeur torinesi, e comprenderà che per certe persone il sesso è un gioco da vivere in un certo modo.
Venti giorni di un caldo luglio torinese che cambiano profondamente la vita di Sergio e, ciò che più conta, gli permettono di scoprire se stesso.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Ludovico Alia

Tu, mia piccola dea (Luci rosse)

Tu, mia piccola dea (Luci rosse) di

Elena e Luca sono una coppia unita e innamorata, capace di vivere la sessualità in modo emozionante e coinvolgente, dove il cuckoldismo di lui si armonizza perfettamente con l’esibizionismo di lei. La loro sincerità, il loro disinteresse, la loro gioia di vivere procurano alla coppia molti cari amici. Tra questi, Sergio, che ha perso una donna a lui molto cara, sembra ritrovare la sua amata att...