Io qui, tu là

Un romanzo vivace che, con estrema leggerezza e ironia, affronta il tema dell’amore e dei rapporti di coppia.

Eugenio è uno scrittore la cui prima aspirazione è sempre stata quella di essere felice. A trentacinque
anni, però, si ritrova prigioniero di una relazione frustrante, non ha veri amici, è sempre più solo e senza speranze. Da troppo tempo ormai vive una storia soffocante con Addolorata: i due si disprezzano, stanno male insieme, ma non riescono a prendere l’unica decisione che sarebbe opportuno prendere, quella di lasciarsi. A salvare Eugenio dallo sconforto e dall’apatia che ormai insidiano le sue giornate è l’incontro telematico con un’intraprendente lettrice, Marta, che grazie a
uno scambio di e-mail dapprima sporadico, poi via via più intenso, riesce a strappare il protagonista dalla sua abituale insoddisfazione dandogli motivo, giorno dopo giorno, di rinnovare la propria voglia di vivere nella ricerca della felicità. Il vero amore alla fine soppianterà quello malato, portando
la storia a un lieto fine che poteva non essere così scontato. I complicati meccanismi che regolano l’attrazione tra uomini e donne, provocando spesso fraintendimenti in amore, sono al centro di questo libro che è un po’ trattato filosofico, un po’ diario di vita vissuta.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo