Il diavolo al Pontelungo

Nelle pagine ironiche e avventurose del "Diavolo al Pontelungo", Riccardo Bacchelli rievoca volti e personaggi (il gigante Bakunin, il pallido Cafiero, lo spavaldo Andrea Costa) e racconta sogni e utopie che guidarono il fallito tentativo di una donchisciottesca insurrezione anarchico-socialista che si sarebbe dovuta tenere a Bologna l'8 agosto del 1874. Restituisce così ai lettori, tra la Baronata di Locarno e la città dello Studio, una vicenda dimenticata, una rivoluzione mancata ma feconda di frutti. Questa nuova edizione affianca al romanzo una serie di testimonianze e di documenti storici, oltre a collocarlo nel tempo in cui fu scritto e nella biografia dell'autore. L'intreccio fra diverse prospettive critiche fornisce una lettura rinnovata di uno dei più straordinari romanzi del Novecento italiano.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Il Diavolo al PontelungoMangialibri

Ne Il Diavolo al Pontelungo siamo al primo riscontro impegnativo di una poetica che coinvolge interamente la visione del mondo di Riccardo Bacchelli: le idee, i gusti, la storia, la scrittura, i maestri esemplari. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Riccardo Bacchelli

Il diavolo al Pontelungo: Romanzo storico

Il diavolo al Pontelungo: Romanzo storico di

Nelle pagine ironiche e avventurose del Diavolo al Pontelungo, Riccardo Bacchelli rievoca volti e personaggi (il gigante Bakunin, il pallido Cafiero, lo spavaldo Andrea Costa) e racconta sogni e utopie che guidarono il fallito tentativo di una donchisciottesca insurrezione anarchico-socialista che si sarebbe dovuta tenere a Bologna l'8 agosto del 1874. Restituisce così ai lettori, tra la Barona...

Il mulino del Po: Dio ti salvi - La miseria viene in barca - Mondo vecchio sempre nuovo

Il mulino del Po: Dio ti salvi - La miseria viene in barca - Mondo vecchio sempre nuovo di

Tre generazioni di una famiglia di mugnai fluviali sulle acque e nelle terre intorno a Ferrara, in un secolo di storia d'Italia, dalla ritirata di Napoleone in Russia alla prima guerra mondiale. Il capolavoro del grande scrittore bolognese.