Il Mal della luna

Compra su Amazon

Il Mal della luna
Autore
C. Romolo
Pubblicazione
8 agosto 2015
Categorie
Rico ha trentacinque anni e dopo aver abbandonato moglie e figlio si è rifugiato in un piccolo allevamento di cavalli, dove lavora come stalliere; un luogo perfetto per nascondere al mondo ciò in cui è stato trasformato: un lupo mannaro.

Rico non ha ancora rivelato il segreto neppure a Cara, la sua nuova compagna.

Durante una passeggiata a cavallo con Cara e i piccoli Arianna e Stefano, s'imbatte in una scoperta che rimetterà in discussione la sua vita passata, che rammenta solo sommariamente. L'amnesia che lo affligge si dissiperà con l'avanzare delle indagini, rivelando una realtà che è molto lontana da ciò che credeva.



NUOVA EDIZIONE!



Pagina Facebook: https://www.facebook.com/pages/Il-Mal-della-luna/1633245790225115?ref=hl





... Rico aveva subito compreso cosa aveva ridotto a brandelli la maglietta che aveva scovato nella boscaglia: un lupo mannaro.

Quanti erano i lupi mannari che si nascondevano nelle macchie boschive di quel parco naturale lungo il fiume?

'Molti,' si disse. Quel luogo rappresentava un ottimo nascondiglio, un terreno ricco di vegetazione che si apriva come una verde breccia tra ettari di grigiume metropolitano.

(...)

“Tu!”

Rico sussultò e ritrasse istintivamente le mani tra cui stringeva la maglietta insanguinata.

Stefano, l’amico di Arianna, reggeva faticosamente la propria sella, le sottili braccia sul punto di cedere. Rico poteva gustare in fondo al palato il vago sentore di latte della pelle del ragazzo, mescolato all'aroma del cuoio dei finimenti e qualcosa di salato: sudore oppure lacrime.

Il sapore di Stefano lo intenerì al punto da ritrovarsi a frenare forzatamente la propria mano, per impedirle di annullare la distanza che li separava e accarezzargli i capelli.

“Quella… quella cosa,” il ragazzo indicò la maglietta, “non sei stato tu, vero?”

La gola di Rico si strinse per il panico.

(...)

Stefano gli dedicò una veloce occhiata di rimprovero.

“Davvero non ci arrivi?”

La voce gli tremava e il suo tono lo colpì: perché tanto biasimo da parte sua?"

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di C. Romolo

I Senza Radici

I Senza Radici di

A Emanuele e Angelica, che gestiscono un albergo sulle Alpi lombarde, gli affari vanno male: pur essendo ormai inverno inoltrato, della neve non c'è nemmeno l'ombra. Emanuele, che mal sopporta le lamentele degli ospiti dell'albergo, decide di scaricare la tensione con una passeggiata lungo il Sentiero Senza Radici, uno dei tanti itinerari offerti dai suoi splendidi monti. Percepisce subito...

L'ultima spiaggia

L'ultima spiaggia di

Nicolas, un uomo introverso e solitario, è il titolare della 'Tuffo nel blu' e accompagna i turisti in escursioni subacquee nei pressi dell'isola dove vive. Non riesce ad accettare la perdita della moglie, morta suicida un anno prima. Tea è una giovane donna molto espansiva e apparentemente allegra. Lavora come grafico freelance e vive con Nemo, il suo misterioso bambino. Alyssa è una ragazzina...