Gocce di sangue

Il romanzo e ambientato tra Friuli e Veneto. Romano, artista di successo rientra dalla capitale nel suo paese natio, ha due matrimoni falliti alle spalle ed un figlio unico. Dopo aver ristrutturato la vecchia fattoria dei suoi genitori conduce un'esistenza monotona accanto alla sua ultima compagna. Come molti pensionati oltre a dipingere, coltiva un orto con scarso successo. È proprio dedicandosi a questo nuovo passatempo che scopre che un contadino apparentemente tranquillo nasconde un vizio criminale che lui collega alla sparizione di due giovani.  Romano inizia a indagare scoprendo indizi che lo porteranno con la complicità di un suo vecchio amico ad avere forti sospetti sul suo vicino Callisto. Durante le indagini egli riscontra sentimenti di: invidia, ammirazione, e disprezzo, per Callisto. Invidia poiché il contadino coltiva un orto con competenza. Ammirazione poiché pur essendo un serial killer, ne apprezza il coraggio di attraversare il confine che separa il comune senso di bene e male. Disprezzo perché Callisto rapisce e sevizia sopprimendole poi, ragazze innocenti. Alla fine Romano entrerà in azione risolvendo il caso.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Intervista allo scrittore Alessandro Carnier Alessandro Carnier

Intervista allo scrittore Alessandro Carnier sul blog. scritto. Io. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Intervista a Alessandro Carnier, autore de "Gocce di sangue" Alessandro Carnier

Intervista all'autore del romanzo "Gocce di sangue". Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.