La ferrovia sotterranea

Compra su Amazon

La ferrovia sotterranea
Autore
Colson Whitehead
Editore
SUR
Pubblicazione
25/09/2017
Valutazione
2
Categorie
Nella Georgia della prima metà dell'Ottocento, la giovane schiava nera Cora decide di tentare la fuga dalla piantagione di cotone in cui vive in condizioni disumane, e insieme all'amico Caesar comincia un arduo viaggio verso il Nord e la libertà. Servendosi di una misteriosa ferrovia sotterranea, Cora fa tappa in vari stati del Sud dove la persecuzione dei neri prende forme diverse e altrettanto raccapriccianti. Aiutata da improbabili alleati e inseguita da uno spietato cacciatore di taglie, riuscirà a guadagnarsi la salvezza? Grazie all'invenzione fantastica di una «ferrovia sotterranea», Colson Whitehead dà forma concreta all'espressione con cui si indica, nella storia degli Stati Uniti, la rete clandestina di abolizionisti che aiutavano gli schiavi nella loro fuga.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Mangialibri

La ferrovia sotterraneaMangialibri

Georgia, prima metà dell’800. Cora è figlia di schiavi e nipote di schiavi. Sua nonna Ajarry è stata rapita quando era soltanto una ragazzina dal suo villaggio africano e venduta più volte prima di arrivare al porto di Ouidah, dove ha visto per la prima volta in vita sua il mare e gli europei, uomini con “la pelle bianca come ossa”. Nella stiva della nave inglese “Nanny”, Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per commentare.

Il Consigliere Letterario

L’attualità del maleIl Consigliere Letterario

Romanzo di “testimonianza” e d’avventura, romanzo senza alcun dubbio prezioso, ma più per le finalità che si prefigge che per intrinseca qualità letteraria, La ferrovia sotterranea, che fin dal titolo richiama la sola invenzione narrativa (l’idea, appunto, di una ferrovia sotterranea gestita clandestinamente dagli abolizionisti e offerta come via di fuga agli schiavi che trovavano il coraggio per abbandonare le loro insostenibili prigioni a cielo aperto). Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per commentare.

Altri libri di Colson Whitehead

Zona Uno (Einaudi. Stile libero big)

Zona Uno (Einaudi. Stile libero big) di

Una pandemia ha devastato la Terra, lasciando gli esseri umani divisi in due categorie: i vivi e i morti viventi. Guidati da un governo provvisorio stabilitosi a Buffalo, gli americani cercano di restaurare la civiltà. Il loro primo obiettivo è spazzare via da Manhattan le ultime sacche di resistenza, rappresentate da soggetti infetti che non si sono trasformati in zombie ma si trovano in uno ...

Sag Harbor

Sag Harbor di

Manhattan 1985. Benji Cooper è uno dei pochi studenti di colore in una prestigiosa scuola privata e non è esattamente quello che si dice "un ragazzo popolare". D'estate Benji si rifugia a Sag Harbor, negli Hamptons, dove una piccola comunità di afroamericani benestanti si è costruita il proprio mondo: un mondo nel quale Benji si sente a disagio proprio come in quello dei bianchi dove vive per i...

I ragazzi della Nickel

I ragazzi della Nickel di

Il movimento per i diritti civili sta prendendo piede anche nell'enclave nera di Frenchtown (Tallahassee) ed Elwood Curtis, un ragazzino abbandonato dai genitori e cresciuto dalla nonna, assimila tutte le massime e gli insegnamenti di Martin Luther King. Pieno di talento e molto coscienzioso, sta per iniziare a frequentare il college del posto, quando incautamente accetta un passaggio in auto. ...