Beth e Araar, e il cammello parlante

È un ebook FANTASY Junior e nasce come lettura per le scuole medie. Una ragazzina e un ragazzino affrontano il deserto alla ricerca del mitico Paese della Felicità. Incontrano un cammello che si rivela parlante e, tra un'avventura e l'altra, si imbattono in carovane, chiromanti, mercanti, archeologi, predoni, persone buone e cattive, città antiche e grattacieli finché un misterioso vecchio...

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Guido Sperandio

COME ERAVAMO, c'era una volta la Pubblicità

COME ERAVAMO, c'era una volta la Pubblicità di

ROMANZO.«Questa è la storia di uno di noi, anche lui nato per caso in via Gluck, in una casa, fuori città, gente tranquilla che lavorava... Questo ragazzo della via Gluck... un giorno disse, vado in città...» così cantava Celentano a Sanremo ed era il 1966.Ma questa è anche la storia del ragazzo-protagonista di questo libro, insieme a tanti altri ragazzi. Cambiano solo il nome della via di Mila...

Gli Anni della Paura

Gli Anni della Paura di

Chi sa più cos'è la guerra qui in Italia? L'ultima, nota come la Seconda Grande Guerra Mondiale, risale a parecchi decenni fa. Ha attraversato e devastato l'intera Penisola, seminando lutti, stupri e macerie ma poi è seguito il cosiddetto boom a rimuovere miserie e dolori.Adesso di quella guerra non se ne ricordano addirittura le date, i giornalisti delle attuali generazioni citandole, le sbagl...

ROSSOOO! - Il fuoco della Pubblicità

ROSSOOO! - Il fuoco della Pubblicità di

È un libercolo leggero, senza pretese, l'equivalente di uno spumantino, in cui si parla della Pubblicità, argomento scontato ma non troppo - visto che viviamo in un mondo di esagerazioni e dove tutto è organizzato per urlare e tutti vendono o si vendono, anima compresa. Nota: Per chi non ama leggere abbondano le figure. È un «I mini minimissimi», brevi per non annoiare prima della parola "fine"

GUISP COLLAGES

GUISP COLLAGES di

Dopo una vita passata a spendere parole, tra giornali e racconti e romanzi e come copywriter - l'autore è sedotto dall'immagine e affonda nel collage. Capitalizza le non poche esperienze creative vissute nel periodo d'oro irripetibile della Pubblicità in Italia e si diverte ad assemblare vizi e virtù in una galleria pop senza tabu.

La vita, istruzioni per l'uso

La vita, istruzioni per l'uso di

Se la vita fosse un aspirapolvere o un qualsiasi dispositivo o apparecchio sarebbe più facile, ma la vita è sì terribilmente concreta però nel contempo sfuggente. L'autore cerca di fissarne alcuni tratti, in passa duecento brevi appunti... disappunti. È un ebook «I Mini-Minimissimi», i brevissimi per arrivare alla parola "fine" prima di annoiarvi.

MILANO COLLAGES

MILANO COLLAGES di

«Milano, I Love You»... l'autore racconta la sua città con una serie di collage in stile pop. Al posto delle soup o delle Marilyn Monroe di Andy Warhol ci sono le guglie irte del Duomo. Ne esce una galleria di immagini ispirate alla cronaca o al quotidiano e dai ricordi. È un album che si ripromette d'essere il primo di una serie a seguire. (Cosa non fa fare l'amore!)