Quelle strane ragazze

Compra su Amazon

Quelle strane ragazze
Autore
Daniela Alibrandi
Editore
Youcanprint
Pubblicazione
20 febbraio 2018
Valutazione
(2)
Categorie
Siamo all'inizio degli anni Novanta, il muro di Berlino è stato abbattuto da poco, l'assetto politico mondiale sta rapidamente cambiando e si sperimentano nuove forme di spionaggio. Nel quartiere romano Coppedè o Magico, come viene comunemente definito, sta iniziando una nuova giornata e attorno allo scrosciare della Fontana delle Rane si tessono le storie di diversi personaggi. Un uomo è solo in casa, deciso stavolta a riuscire nell'intento di togliersi la vita. Di fronte, in uno dei misteriosi edifici, alcune ragazze svolgono il lavoro di impiegate presso una prestigiosa organizzazione internazionale, coordinate dalla anziana segretaria del direttore. Le vite e i destini dei protagonisti si intrecceranno in modo imprevedibile, nell'osmosi di vicende mutevoli, che segneranno per sempre il loro percorso. Il quartiere quieto e suggestivo, con i suoi richiami onirici ed esoterici, fa da cornice alla trama.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Santa Marinella, una piacevole chiacchierata con Daniela Alibrandi e ‘Quelle strane ragazze’ Daniela Alibrandi

“Amore e Morte al quartiere Magico”, è così che la scrittrice Daniela Alibrandi, di Santa Marinella, ha sintetizzato la sua opera intitolata ‘Quelle strane ragazze’. “Siamo all’inizio degli anni Novanta, il muro di Berlino è stato abbattuto da poco e l’assetto politico europeo e mondiale sta rapidamente cambiando, così come le forme di spionaggio fino ad allora utilizzate. Un uomo è solo in casa e si aggira per le stanze dell’elegante abitazione in preda a un raptus. Ha deciso per l’ennesima volta di togliersi la vita e stavolta è determinato a riuscire nell’intento". Daniela si perde nei sui racconti lasciando ampio spazio ai suoi ricordi. Prende per mano il lettore e lo accompagna in quel periodo storico in cui il romanzo è ambientato, per proseguire poi con un attenta e dettagliata descrizione. "Fuori, nel quartiere Coppedè o “Magico”, come viene comunemente definito dai cittadini romani, inizia una nuova giornata nello splendore dell’incipiente primavera. Il Villino delle Fate, Il Palazzo del Ragno e quelli degli Ambasciatori, misteriosi e affascinanti edifici della zona, riflettono la luce sui loro enigmatici bassorilievi e sui mosaici dorati. Attorno allo scrosciare della Fontana delle Rane si intrecciano le vite e i destini di alcune ragazze, impiegate negli uffici di una prestigiosa organizzazione internazionale, coordinate nel loro compito dalla anziana segretaria del direttore generale. Queste esistenze, apparentemente scollegate, troveranno una loro drammatica composizione in un crescente climax di suspense per giungere a un intreccio inaspettato quanto meno imprevedibile”. “Quelle strane ragazze” regala al lettore argomenti delicati come lo spregiudicato utilizzo delle cosiddette “trappole di miele”, appassionanti intrecci ed improvvisi colpi di scena. Nel sottofondo si imbastisce una storia avvincente dai risvolti umani molto forti. Il quartiere in cui è ambientata l’intera storia è uno dei luoghi più romantici e più particolari di Roma come la stessa Daniela afferma, è quasi segreto, forse nascosto e poco conosciuto. La sua bellezza rapisce lo sguardo di chi lo osserva e forse, è quel che è accaduto anche alla scrittrice di Santa Marinella. “Quale meraviglioso palcoscenico se non il quartiere Coppedè? Non appena scoperto durante una romantica sera d’estate, me ne innamorai. Costruito nei primi anni del ‘900 dall’architetto Coppedè, il quartiere possiede una peculiarità architettonica, con palazzi dalle strutture un po’ fiabesche Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Tuttotoscana Libri Salvina Pizzuoli- Recensiione a "Quelle strane ragazze"Daniela Alibrandi

Splendida e misteriosa nello stesso tempo l’ambientazione che Daniela Alibrandi riserva a questo suo romanzo, già editato e vincitore del Premio Perseide del 2014, ma che viene dato nuovamente alle stampe nella sua veste completa e ampliata, libera dai vincoli delle regole concorsuali che lo volevano più snello. Sullo sfondo Roma, la sua città, e in particolare un quartiere che sa di magico e favolistico, quello che ha preso il nome dall’architetto Coppedè che lo realizzò nel primo trentennio del secolo scorso. E ritroviamo i luoghi dove si svolge la vicenda che la scrittrice ci presenta con dovizia di particolari e ce li fa “vedere”, palcoscenico scenografico ad una storia incalzante, indecifrabile come un codice segreto, e inattesa, come le facciate dei palazzi che vi albergano: il Villino delle Fate, l’arco d’ingresso con il suo monumentale lampadario in ferro battuto, e soprattutto la fontana, la fontana delle rane che gorgoglia e canta le sue melodie d’acqua. Se pensiamo che lo stesso Dario Argento l’aveva scelto per alcune scene dei suoi film, capiamo perfettamente la preferenza che al luogo viene accordata dalla narratrice: dietro questa facciata da favola il quartiere cela segreti, vi si tessono architetture come tele di ragno in un periodo storico, i primi anni Novanta, dai contesti inquieti della fine della guerra fredda con le sue nuove forme di intelligence, che emerge e “spiega” molti dei disegni e mosaici su cui si muovono quattro donne alcune ignare, altre consapevoli, impiegate in un’ organizzazione internazionale cui fa capo un’anziana segretaria e un direttore. E poi, mistero nel mistero, un altro personaggio che come gli altri si svela lentamente, quello che apre, con le sue angosce e i suoi desideri di morte, il romanzo. Ma chi è, cosa cerca? Davvero solo la morte o prendersi beffe di lei? E, come in tutti i romanzi della brava narratrice che è Daniela Alibrandi, tanti colpi di scena, tanti sussulti, tante scene di vita, all’apparenza normali, che si svelano Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Daniela Alibrandi

NESSUN SEGNO SULLA NEVE (Nuova Edizione)

NESSUN SEGNO SULLA NEVE (Nuova Edizione) di

PREMIO LETTERARIO NAZIONALE CIRCE 2013 - Un thriller psicologico, la cui trama inizia ai giorni nostri e porta a un avvenimento criminoso mai risolto, avvenuto nel 1968, quando il protagonista del romanzo frequentava il liceo. Questa storia, che sembrava dimenticata e sepolta, torna ad essere improvvisamente e drammaticamente attuale per lui, ora brillante e stimato medico oncologo di mezza età...

ECHOES OF THE SOUL: Short Novels, Poems and Thoughts (English Edition)

ECHOES OF THE SOUL: Short Novels, Poems and Thoughts (English Edition) di

Short stories winners of National Literary Awards, poems and thoughts, fairy tales for children of today, science fiction plots and stories of women and men that can still live deep feelings, though moving in a world in crisis.

I DONI DELLA MENTE: Racconti, Poesie e Pensieri

I DONI DELLA MENTE: Racconti, Poesie e Pensieri di

Racconti brevi, poesie e pensieri, fiabe per bimbi di oggi, trame fantascientifiche e storie vissute da donne e da uomini che si muovono in un mondo che è in crisi, ma che riesce a vivere ancora di sentimento.

IL BIMBO DI RACHELE: Nuova Edizione

IL BIMBO DI RACHELE: Nuova Edizione di

Rachele, una donna come tante che si sveglia in un giorno uguale agli altri nel quale, inspiegabilmente, a quarant’anni sente di dover fare un bilancio della sua vita. Così lei, donna sola e ancora molto piacente, volge il suo sguardo al passato, coperto da una nebbia tanto fitta da farle credere che i suoi quarant’anni siano fatti di nulla. Man mano che la sua giornata si svolge, però, la nebb...

UN'OMBRA SUL FIUME MERRIMACK

UN'OMBRA SUL FIUME MERRIMACK di

Un anno negli Stati Uniti,un'occasione fantastica per dimenticare gli avvenimenti del passato. Poi Diana tornerà a Roma, ma se l'esperimento di vita negli Stati Uniti sarà un'esperienza positiva, lei potrà tornarvi a vivere. E Diana si augura fortemente di tornare.In una serata di inizio primavera, però, mentre insieme all’amica Jenny, una ragazza obesa, si diverte a pattinare sul fiume Merrima...

Il vaso di Bemberly

Il vaso di Bemberly di

In un borgo antico ricco di reperti archeologici dell’epoca etrusca, nonna Adele e i suoi nipoti, Mirko e Rosy, ai quali ha fatto anche da madre, si trovano a combattere contro un destino che non dà mai tregua. Il forte legame con la terra d’origine, il peso della crisi economica e la crudeltà di un male sconosciuto che ha colpito la nipote portano nonna Adele a vendere la cosa più preziosa che...