Quell'amore sul Nilo

Quell'amore sul Nilo è un viaggio incandescente e inebriante nel paese piu' affascinante del mondo, dove la vita di una contadina riesce a spezzare l'ordine naturale delle cose.
Amonhiri è l'erede al trono, un giovane principe che sogna ben altro rispetto a ciò che suo padre, il grande Faraone d'Egitto, può donargli.
Incontra Zara una sera lungo le rive del fiume Nilo e se ne innamora. Da quì la digrazia del padre si scatenerà contro di lui.
E' un romanzo colmo di riflessioni,di miei personali punti di vista che, a volte, spuntano un pò qua e là durante la lettura, ma che non si impongono.
E' una storia antica ma moderna al tempo stesso. Dove i valori ormai perduti vengono inneggiati da antichi egiziani in cui tutti anche adesso possono comunque riconoscersi.
Questo romanzo è l'inno alla bellezza di un paese eterno, alla sua cultura, alla vita di quel tempo.
E' un rincorrere l'amore. Un vivere attraverso racconti la vita quotidiana di quel tempo, dal lavoro dei contadini, al lusso del palazzo faraonico, da notti ad osservare le stelle,
a funzioni per gli dei. Da feste scalpitanti di colori, musiche e suoni, a celebrazioni sacre e pagane.
Un contorno magico ed esoterico, il potere del Faraone in perenne contrasto all'amore di due giovani.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli