Acqua di fuoco

La storia inizia in medias res, quando Ignes Teicher, una ragazza affidata ai servizi sociali, e affetta da pirofobia e idrofobia, esce dall’ospedale dopo l’ennesimo incendio che le ha rubato la possibilità di venire adottata, e viene trasferita a casa di una donna medico, in un paese di montagna di nome Naz. La malinconia per lei sembra avere la meglio, tra i dispetti dei nuovi compagni di classe e gli screzi di Kime, il ragazzo sgarbato che abita con lei, ma tutto cambia quando si trova coinvolta in uno scontro tra Kime e i fratelli Rachel, che a colpi di incantesimi cercano di uccidere il ragazzo. Ignes riesce a salvarlo e lui, per riconoscenza, le svela l’esistenza della magia. Le racconta che lui è un “tellure”, persona senza poteri, e che si trova costretto a vivere tra i maghi perché è in grado di discernere la magia bianca da quella nera. Il rapporto tra i due ragazzi muta e diventano amici. Un'avventura originale e unica.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli