Non dire di me che ho fuggito il mare (Il Trenino verde)

E' il 1944. Matteo e Marta hanno saputo che gli ebrei di La Spezia sono stati caricati sui treni blindati dai tedeschi, ma non hanno idea di quali saranno la loro destinazione e il loro destino. Lo scopriranno solo sull’Isola di Non, quando la loro nuova amica Carola e un misterioso personaggio che si nasconde in un faro abbandonato riveleranno loro una terribile verità.
Solo allora Matteo e Marta cominceranno a porsi delle domande. Come è possibile che gli ebrei vengano perseguitati e uccisi dai nazisti in tutta Europa? E perché anche ai ragazzi italiani è stato insegnato a odiarli e a disprezzarli?
Matteo e Marta però non si limiteranno a porsi delle domande. E con l’aiuto di Carola faranno di tutto per salvare almeno una vita: perché chiunque salva una vita – come recita il Talmud ebraico – salva il mondo intero…
Età: dai 10 anni in su.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli