Pensa, giornalino!: Diari di una bambina che amava i diari

Donatella Ziliotto, editor per ragazzi, ha portato in Italia «Pippi Calzelunghe» e la letteratura per l'infanzia del Nord Europa, ma anche quella australiana e sudamericana. Caustica, tranchante, dotata di un fiuto impareggiabile, ha creato e diretto per Salani la collana più vivace degli anni ottanta, «Gl'Istrici»; e molto prima, dal 1958, «Il Martin Pescatore» per Vallecchi, una collana pioniera in cui uscirono Tove Jansson, Michael Ende, Mary Norton... Anche lei, come tutti, è stata bambina: ed era una bambina che teneva appassionati diari in cui la vita quotidiana - degli anni di guerra, e poi di pace - si trasforma in avventura infinita.

Dalla selezione di questi diari, completi di disegni, che proponiamo, emerge vivido il suo talento precoce per la scrittura, insieme al gusto impareggiabile per l'osservazione e la curiosità che ne avrebbero fatto una grande viaggiatrice di mondi e di libri.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo