La scelta di Verinea

Uno strano predicatore, il dramma della solitudine, un sanguinario rito funebre, le forze travolgenti del coraggio, dell’amore e della vendetta… Dopo “Il ritorno di Inna-mok” questa seconda opera, raccontando di Verinea e degli altri personaggi che vi compaiono, approfondisce l’esplorazione di quel luogo pericoloso e insieme affascinante che è la Terra di Ruhel, rivelando gradualmente al lettore le civiltà che la abitano, i suoi animali sconosciuti, l’astronomia bizzarra che ne illumina le notti.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Max Giorgini

Il ritorno di Inna-mok

Il ritorno di Inna-mok di

Inna-mok, potentissimo mago del Popolo degli Spettri, è stato sconfitto mentre tentava di asservire la Terra di Ruhel. Tutti lo credono neutralizzato per sempre, lui però si è solo trasferito in un'altra dimensione.Quando torna, deciso a vendicarsi, dovrà vedersela con Rash e Nystrid, due giovani di razza umana: lui, aristocratico e ribelle, si è unito a un bracconiere; lei, sfigurata da uno ...