All'inferno ho scoperto il paradiso

"Chi vi parla attraverso la scrittura, ha vissuto gran parte della sua vita all'inferno, ma ha lottato con le unghie e con i denti per uscirne. Come ha fatto? Scavando ovunque, senza sosta, anche di fronte a continue delusioni, con le gambe rotte, le dita sanguinanti e il cuore a pezzi. Ha iniziato a scavare perché cercava un colpevole, invece ha trovato il paradiso".
Questo libro vuole arrivare al cuore di chi soffre, per consegnare un messaggio di speranza. La vita non è un castigo per chi patisce nella sofferenza, né un privilegio per chi vive nell’agiatezza. È una continua ricerca verso l’evoluzione dello spirito che, attraverso le esperienze terrene, progredisce verso la sua meta.
Dedico questo libro ai pionieri della libertà, a chi ha rotto le catene, ha chi sanguina per le ferite inflitte dai guardiani delle prigioni (regole, usanze, imposizioni) alle vittime di violenze, ma anche a chi si nasconde dietro i muri dell’omertà, a chi ha paura di prendere posizione, agli egoisti, ai cechi, ai muti e sordi.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Letizia Titolo

A scuola sulla terra: Le favole di nonna Letizia

A scuola sulla terra: Le favole di nonna Letizia di

Jimmy e Sally scelgono il pianeta terra per studiare la vita. L’amicizia con B96 - l’extraterrestre - permette loro di conoscere in anticipo tecnologie ancora in fase sperimentale sulla terra (il teletrasporto). La conversazione che si instaura tra di loro prima di scendere sulla terra, pone le basi per comprendere la vita in tutti i suoi aspetti. Dare enfasi al ciclo dell’acqua e le quattro st...

La morte non esiste

La morte non esiste di

Il tabù che avvolge la parola morte, mi ha spinta a indagare sul suo significato, è così che ho scoperto che niente è come sembra. Perché nell'universo avvengono continue morti e nascite e l'uomo non dovrebbe morire? Muoiono le stelle, le galassie, tutto nasce e muore in continuazione. Nessuno accetta la morte perché istintivamente tutti sappiamo che non esiste, ma ci è stato inculcato il contr...