In esilio

Compra su Amazon

In esilio
Autore
Simone Lenzi
Editore
Rizzoli
Pubblicazione
24/04/2018
Valutazione
1
Categorie
Ogni famiglia ha un quarto di sangue oscuro, si tramanda di generazione in generazione. Chi pure abbia trovato pace e serenità deve sapere che il quarto di sangue oscuro gli scorre nelle vene e basta poco perché torni a reclamare il diritto ereditario sulla sorte di ogni uomo. Ne è convinto il protagonista di questa storia, un cinquantenne livornese che, con la moglie, decide di ritirarsi in campagna per stare lontano da una società in cui non si ritrova più. D'altronde, quando ripercorre la vita dei suoi parenti favolosamente eccentrici, come il Cugino L., in piedi dietro al bancone del bar dalle sei del mattino fino a mezzanotte, a servire clienti con i quali non ha mai scambiato una parola perché "non aveva niente da dire", o il Cugino S., fuggito dal seminario per chiudersi in una stanza senza cibo né alcun tipo di conforto, ne è certo: la stranezza attraversa i rami dell'albero genealogico della sua famiglia. Non c'è da stupirsi, quindi, che a lui sia riservata la fine che sta facendo, in esilio, lontano da tutti. Simone Lenzi ci conduce nelle stanze intime della memoria, dove si celano i segreti dell'esistenza. Abile ritrattista di tipi umani, con colori accesi e sfumature intense scava nella quotidianità di tre generazioni, scardinando i paradigmi della letteratura contemporanea.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Mangialibri

In esilioMangialibri

Simone Lenzi e sua moglie abitano a Livorno, appartengono a quella tradizione toscana fatta di voti a sinistra, buon cibo e passeggiate nelle sere estive. Quella Toscana che tutto il mondo ci invidia, insomma. Solo che Livorno non è più la stessa, ora che il sindaco è un Cinquestelle, ora il Partito è spodestato dopo decenni al comando. Simone è uno di quelli che contano, in Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per commentare.

Altri libri di Simone Lenzi

Per il verso giusto: Piccola anatomia della canzone

Per il verso giusto: Piccola anatomia della canzone di

Tutte le canzoni sono canzoni d’amore (anche quelle che non lo sono); tutte le canzoni sono canzoni politiche (anche quelle che non si impegnano); tutte le canzoni sono orecchiabili (anche quelle che quando le sentiva tuo nonno si affacciava in cameretta e scuoteva la testa: «Ma che robaccia è?»): Simone Lenzi parte da qui e tra pentagrammi, parole e grandi nomi della musica italiana e interna...