Il principe. Il romanzo di Cesare Borgia

Figlio illegittimo, condottiero spregiudicato, politico ambizioso
CESARE BORGIA
L’uomo che voleva diventare re d’Italia


Imola, dicembre 1502. Asserragliato in città con le poche truppe ancora fedeli, Cesare Borgia si trova a contemplare il tramonto di quello che è stato il suo grande sogno: dominare l’Italia intera. I capitani di ventura che lo hanno accompagnato fino a adesso lo hanno ormai abbandonato e ora si apprestano a tradirlo.
Cesare è in preda alla disperazione, con la mente che vaga tra i fantasmi delle sue passate vittorie. Ma come fosse un segno di benevolenza divina, proprio in quel momento le vedette annunciano il ritorno di Leonardo da Vinci, l’uomo cui il duca Valentino ha affidato il compito di ideare nuove armi e di rafforzare le difese dei nuovi domini. Un’improvvisa luce di speranza si accende nella cupa fortezza in cui si è rifugiato. E non è solo l’offerta di innovativi e terribili strumenti di distruzione a risollevare l’animo di Cesare. L’arrivo del maestro riaccende anche quella fascinazione reciproca nata nel corso del loro primo incontro a Milano, anni prima. E il dialogo si trasforma in un confronto tra due concezioni del mondo apparentemente agli antipodi, sebbene entrambe soggiogate da un desiderio spasmodico di bellezza: bellezza nell’armonia del corpo e della sua rappresentazione per l’artista, bellezza nella forma di un grande progetto politico per il condottiero. E, evocando il ricordo delle battaglie passate, insieme con squarci della difficile giovinezza di Cesare e delle sinistre premonizioni della sua fine, prende corpo l’intuizione per superare con un colpo magistrale l’attuale difficoltà: quando Leonardo gli illustra il progetto della sua Battaglia di Anghiari e la grande allegoria della crudeltà umana che ne sarà il cardine, nella mente del Borgia si forma a poco a poco un affresco altrettanto maestoso, quello che sarà il capolavoro politico del suo genio spietato…

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Giulio Leoni

M-Files: 9 - Homunculus!

M-Files: 9 - Homunculus! di

Quale segreto ha portato con sé il dottor Bergmann, l'esule russo che ha chiesto asilo politico in Italia? E perché il servizio segreto sovietico è pronto a un colpo di mano pur di catturarlo? E' davvero una tecnica per rianimare i morti, come qualcuno vocifera, o è qualcosa di ancor più sinistro? Una nuova avventura per gli agenti della Sezione-M, tra spie internazionali, scienziati pazzi, bel...

I delitti del mosaico: Un'indagine di Dante Alighieri

I delitti del mosaico: Un'indagine di Dante Alighieri di

«Un intrigante e colto giallo, che piacerà agli intellettuali, ma non solo. »Alessandra CasellaFirenze, 1300. In una notte di giugno un uomo viene ucciso in modo orribile e il suo corpo abbandonato ai piedi di un gigantesco mosaico incompiuto. Tocca a Dante Alighieri, da poche ore priore di Firenze, il compito di trovare l'assassino. Un compito difficilissimo, ostacolato da falsi indizi e doma...

La crociata delle tenebre: Un'indagine di Dante Alighieri

La crociata delle tenebre: Un'indagine di Dante Alighieri di

«Questo è il Dante che avrei voluto studiare. »Giorgio FalettiÈ il 21 ottobre del 1301. Dante parte alla volta di Roma per dar voce alla sua città presso la Santa Sede. Lo accoglie una città ribollente di tensioni, lotte intestine, complotti. E su tutto l'ombra minacciosa di Castel Sant'Angelo, l’inespugnabile fortezza di papa Bonifacio VIII. Ma un presagio funesto grava sulla sua missione: alc...

I delitti della luce: Un'indagine di Dante Alighieri

I delitti della luce: Un'indagine di Dante Alighieri di

«Suspense e Aristotele, deduzione e Fibonacci, poesia e sangue.»Loredana LipperiniFirenze, agosto 1300. Dante Alighieri, ancora per poco priore della città, viene chiamato nelle paludi dell'Arno, dove è stata trovata una galea. A bordo, centinaia di cadaveri e i resti di un misterioso meccanismo. Da dove è giunta quella nave? E perché, dopo poche ore, viene ferocemente assassinato l'architetto ...

STORIA DEL MERCANTE E DELL'IMPERATORE: Una fiaba dalle Mille e una notte

STORIA DEL MERCANTE E DELL'IMPERATORE: Una fiaba dalle Mille e una notte di

Sulla strada per Gerusalemme l'imperatore Federico II viene sfidato a risolvere l'enigma del mercante e delle sue quattro mogli, per poter accedere alla Città Santa. Una fiaba nera, ispirata alle Mille e una notte.

I canti di Anharra: 3 - Il cerchio del destino

I canti di Anharra: 3 - Il cerchio del destino di

Nelle forme di un poema in prosa, un racconto fantastico sulle origini della nostra civiltà, sui popoli che ci hanno preceduto e sui mondi perduti. Ispirata alle teorie di Nietzsche sull'Eterno Ritorno, è un canto sulla grandezza e sulla tragedia dell'arrivo dei popoli indoeuropei nel nostro continente.