RICORDI DI UNA SBORNIA FINITA MALE

Immaginiamo di essere nella stanza di un ragazzo su 27 anni in una di quelle calde mattine in cui il sole filtra tra le persiane, lui che si sveglia con ancora i vestiti addosso e un arsura che farebbe impallidire un disidratato. Apre gli occhi e con il passare dei secondi il mal di testa inizia a farsi sentire anzi il mal di testa è l’unica cosa che riesce a sentire. I pensieri riaffiorano e con un po di disgusto il ragazzo incomincia a ricordare cosa sia successo…

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo