Il cercatore di erbe

Tra le pagine si staglia un Cilento che sa sorprendere e ammaliare, un borgo senza nome (che si identifica con i molti tipici del territorio Cilentano) che crea uno sfondo ideale per parlare di natura, rispetto, ambiente e bellezza, ma anche di relazioni umane e d'amore.
Il cercatore di erbe sa condurre la lettrice e il lettore, attraverso una lettura limpida e scorrevole, a rendere maggiormente sensibile la propria percezione della vita. Affina i sentimenti di chi sa leggere anche oltre le parole.
Bisogna ringraziare Francesco Gangale per aver scritto un romanzo utile al genero umano e rispettoso di quello animale e vegetale. È questo il libro per il nostro futuro.
Mile Esposito

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di fgangale

'O sistema guagliù

'O sistema guagliù di

Peppe, un bravo ed ingenuo ragazzo, vuole tentare il riscatto sociale e vede, come unica opportunità, la possibilità di entrare a far parte del "Sistema". Ma, per una serie di improbabili equivoci, finisce per andare a fare la domanda al Comune. La narrazione è ambientata a Spaccanapoli, una delle vie più affascinanti e conosciute della città di Napoli. I personaggi sono quelli tipici che s'inc...