Ritorno al Frisland

È esistita una terra, il Frisland, effettivamente riportata in molte mappe dal Cinquecento al Settecento?Nel suo primo romanzo, "L’ultimo volo di Guynemer", lo scrittore Enrico Di Stefano ha immaginato che personaggi di tempi diversi si siano ritrovati su quest’isola misteriosa, e siano poi riusciti a tornare alle rispettive epoche.Qualche mese dopo, nel 1881, alcuni protagonisti del romanzo precedente organizzano un viaggio nel Frisland, con l’obiettivo di svelarne i misteri.Ma le risorse sono sufficienti solo per una breve esplorazione: tra questo e altri ostacoli, riusciranno i nostri a spiegare l’esistenza “intermittente” del Frisland?

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Enrico Di Stefano

Il record impossibile (Classici della Fantascienza Italiana)

Il record impossibile (Classici della Fantascienza Italiana) di

RACCONTO (15 pagine) - FANTASCIENZA - Il record del 1932 mai omologato di James Carlton nei 200 metri era davvero impossibile per quell'epoca? Da un vero mistero sportivo una storia appassionante ai confini del tempo Nel 1932 un enigmatico velocista australiano, James Carlton, corse le 220 "yards" (circa 201 metri) in 20"6. La prestazione, in anticipo di un trentennio sul record ufficiale, non...

L'ultimo volo di Guynemer

L'ultimo volo di Guynemer di

Alla fine del diciannovesimo secolo, nel Nord Atlantico uno strano fenomeno atmosferico provoca la scomparsa di alcune imbarcazioni. Tra queste c’è il transatlantico Great Britannia e, in suo soccorso, viene inviata la nave da guerra all’epoca più potente al mondo, la corazzata italiana Duilio.Ma anch’essa incapperà nel singolare muro di nebbia traslucida; come pure ne saranno avvolti Georges...