Mio assoluto amore

Compra su Amazon

Mio assoluto amore
Autore
Gabriel Tallent
Editore
Rizzoli
Pubblicazione
10 aprile 2018
Valutazione
(2)
Categorie
«Tu sei la cosa più bella che c'è. In te tutto è perfetto, crocchetta, ogni dettaglio. Sei l'ideale platonico di te stessa. Ogni tuo graffio, ogni piccola spellatura è l'inimitabile elaborazione della tua bellezza e del tuo essere selvaggia. Sei come una naiade, come una ragazza cresciuta dai lupi. Tu sei la mia cosa numinosa in un mondo profano, di tenebra.» Mio assoluto amore racconta l'adorazione di un padre per la figlia, un sentimento da lei ricambiato in maniera cupa e alternante. Pressoché isolati in una vecchia casa di legno, in una parte selvaggia della California, eccoli, loro due, meravigliosi e contorti, unici. Il padre violento e sboccato, maniaco delle armi, e sua figlia quattordicenne, Turtle, incapace di parlare alle sue compagne di classe, muta per troppo amore filiale, sopraffatta dal dolore e dalla passione per un uomo che non le ha mai comprato un vestito, che le ha insegnato soltanto a cacciare, uccidere gli animali, scuoiarli, curarsi da sola e che, per anni, le ha sussurrato all'orecchio di un mondo là fuori sfinito, chiuso nella morsa di un consumismo impazzito, un mondo che loro devono rifiutare, sradicare dalle loro menti, odiare insieme. Mio assoluto amore di Gabriel Tallent è stato segnalato come il miglior debutto americano del 2017, ha subito raggiunto i primi posti della classifica del "New York Times" e Stephen King lo ha definito un capolavoro precisando di non esagerare - tutte cose vere senza dubbio, che non dicono però la grazia e la forza di questo esordio: una storia mozzafiato, una bellissima trama comandata da uno stile straordinario. È un libro concepito in due grandi parti, come la navata e l'abside di una chiesa, discesa all'inferno e risalita di una ragazza prima prigioniera della psiche e del suo amore ossessivo per il padre, poi fuggitiva nella natura e nel corpo, in una storia incalzante, vorticosa, selvaggia e intima. È in questo arco teso allo spasimo che il linguaggio di Mio assoluto amore si attorciglia ai piedi del lettore come una radice infestante e lo avvolge dal basso verso l'alto, con la sua battagliera cupezza di situazioni e oltraggi e disagi e speranze e crudeltà.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Mio assoluto amoreMangialibri

Turtle ha quattordici anni e in realtà si chiama Julia, ma da quando sua madre è morta quel nome le suona estraneo; vive assieme a Martin, suo padre, in una decadente casa sulla collina che guarda l’oceano, ai margini del bosco, in povertà e in un isolamento quasi completo. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Mio assoluto amore di Gabriel Tallent | Recensione di DeborahStamberga d'Inchiostro

La voce narrativa di Tallet è musica, Mio assoluto amore è un romanzo crudo, psicologico e molto descrittivo, scorre veloce e incolla alle sue pagine. Non è un romanzo proprio per tutti, o meglio, bisogna aver voglia di affrontare tematiche complesse, cimentarsi e capire una realtà oscura entrando proprio nel merito, cercando di immaginare dove può arrivare la natura umana. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.