Concerto per berimbau e agonie

2351: dopo il collasso climatico della Terra, l’umanità vive in una calotta termoregolata, l’Agglomerato. L’unica fonte di energia sono le biomasse coltivate da una popolazione servile, ma l’equilibrio è continuamente minacciato dai meteoattentati dell’infame Bernis. La società è divisa in classi e controllata dalle famigerate Squadre Rosse del Comandante Goradze. Per liberare l’Agglomerato da tanta ingiustizia, il Ministro dell’Energia, Dragas, ricerca una nuova fonte di energia per animare degli automi che liberino l’uomo dal lavoro e poter così avviare delle riforme. Quando sembra trovare la soluzione nei cicloni che infuriano all’esterno però scompare. Il suo progetto è continuato dalla figlia, la bellissima e disinibita Sofora, con l’aiuto di Rales, ex costruttore di berimbau e volontario delle Squadre Rosse conquistato alla sua causa. Il tentativo dei due giovani fallisce, ma quando tutto sembra perduto accade qualcosa di inaspettato.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli