L'amante innocente

Bethany Reston vive a Londra ed è felicemente sposata. O così crede… Perché quando un celebre milionario la incarica di realizzare un reportage fotografico sul set del suo nuovo reality, Bethany scopre un mondo nuovo, fatto di emozioni che credeva sopite. Tutto avviene nella massima segretezza, perché nessuno – nemmeno la sua migliore amica, Alex – può sapere: Bethany cede alle lusinghe e al gioco di seduzione del suo nuovo datore di lavoro. Ma è in quel momento che accade l’impensabile. Quando il suo amante viene ritrovato privo di vita poco dopo uno dei loro incontri sfociato in un litigio, per Bethany inizia l’incubo. Lei è stata l’ultima a vederlo vivo, ma non può testimoniare perché deve proteggere il proprio matrimonio. E comunque, nessuno sa di loro… O forse qualcuno invece sa. E la minaccia. In modo sempre più grave, diretto, fino a che, al culmine dell’orrore, un giorno tornando a casa Bethany trova in cucina un coltello sporco di sangue. L’arma del delitto. Per proteggere il suo segreto, e la sua stessa vita, Bethany si dice che deve soltanto lasciar passare la tempesta. Ma la tempesta è appena iniziata, la polizia ormai è sulle sue tracce e, senza nessuno cui rivolgersi, Bethany capisce di avere soltanto una strada davanti a sé. Per provare la propria innocenza, deve essere lei a svelare l’identità del vero assassino.
 
Un esordio riuscitissimo, una storia di tradimenti, inganni e doppiezze nella quale è impossibile non immedesimarsi; un ritmo inarrestabile che trascina il lettore fino all’ultimo, sconvolgente colpo di scena conclusivo.
 
«Non sono riuscita a smettere di leggere, sono rimasta sveglia tutta la notte per arrivare alla fine.»
Jane Corry, autrice di La nuova moglie

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Review Party: L’amante innocente di Elle Croft (Longanesi)Stamberga d'Inchiostro

Elle Croft mi ha sorpresa, il suo esordio non sarà perfetto, ma ha un grandissimo potenziale, sia nella narrazione che nella struttura della storia. Non è facile scrivere un thriller psicologico quando in gioco ci sono moltissime variabili e lei devo dire che si è destreggiata con maestria, andando fino in fondo nella psicologia della sua protagonista e mostrando il caos che popolava non appena il suo mondo è crollato. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.