Guerriere e ribelli: La favorita del Mahdi, Le stragi delle Filippine, Il Fiore delle Perle, La Gemma del Fiume Rosso, Capitan Tempesta, Sull’Atlante, ... del Far-West (Tutto Salgari Vol. 18)

La collana Tutto Salgari: In questo volume, le avventure di sette eroine salgariane: Fathma: La favorita del Mahdi; Eleonora d'Eboli, Capitan Tempesta; Zamora la gitana; Azfa,Il il Raggio dell'Atlante; Than-kiù il Fiore delle perle; Sai-Sing: La Gemma del Fiume Rosso e Yalla, guerriera degli Sioux.

Otto avventure:

La favorita del Mahdi
Sudan, fine dell'Ottocento. La popolazione è in lotta contro gli egiziani e i colonizzatori inglesi loro alleati. Parte quindi la rivolta mahdista con a capo Mohammed Ahmed, il Mahdi, diretto discendente di Maometto. La rivolta fa da sfondo al disperato amore fra la bellissima Fathma e il valoroso Abd-El-Kerim. La protagonista è una donna bellissima che era stata scelta e rapita dal Mahdi che voleva farne la sua favorita. Grazie ad un travestimento e ad un inganno, la ragazza riesce a scappare ma i due innamorati dovranno lottare duramente per raggiungere il proprio lieto fine.

Le stragi delle Filippine & Il Fiore delle Perle 
Romero Ruiz giovane meticcio affiliato agli insorti locali contro l'impero spagnolo, ama riamato la bellissima Teresita figlia del maggiore Alcazar, spietato repressore dei ribelli. Hang-Tu capo degli insorti e grande amico di Ruiz, che vede in Teresita un grave ostacolo per la causa, decide di nominare Romero capo degli insorti eaffidarlo alle cure della deliziosa sorella Than-kiù il Fiore delle Perle col preciso scopo di distoglierlo dalla bella spagnola.

La Gemma del Fiume Rosso
Sun-Pao e King-Lung sono i capi delle famigerate bande che si contendono il Tonchino. Entrambi sono innamorati della bellissima Sai-Sing, detta "Gemma del Fiume Rosso", a sua volta innamorata di Lin-Kai, un giovane prigioniero delle bande. Per salvarlo, la Gemma del Fiume Rosso chiede aiuto a Man-Sciù, una vecchia strega col potere di leggere il futuro.

Capitan Tempesta
Cipro, 1571. Famagosta è rimasta l'ultimo baluardo cristiano sull'isola, tutt'intorno alla città si estende il campo saraceno. Sotto le valorose spoglie del prode paladino cristiano Capitan Tempesta si cela la bella Eleonora, duchessa d'Eboli, che combatte per tentare di liberare il fidanzato, il visconte Le Hussière, caduto nelle mani dei turchi.

Sull'Atlante
Michele Cernazè dei conti di Sawa, s'era dato ai viaggi e, rovinatosi completamente al tappeto verde della bisca di Montecarlo, piuttosto che suicidarsi, aveva preferito entrare nella Legione straniera. Ma la dura vita della guarnigione e la nostalgia delle sue terre l'avevano spinto alla fuga. Catturato, fu imprigionato nel bled, assieme ad altri disperati a farsi torturare. Il truce maresciallo del penitenziario lo prende di mira perché lo sa amato da una fiera e ardente giovane araba: Afza, detta il "Raggio dell'Atlante", della quale lo stesso maresciallo ne è innamorato. Afza aiuterà il conte ed i suoi amici a fuggire, però verranno perseguiti da un carceriere senza scrupoli e assetato di vendetta.

I briganti del Riff
Zamora, una giovane zingara, vuole ritrovare il totem del capo supremo delle tribù gitane nascosto sulle cime delle montagne marocchine. Saranno con lei nell'avventura gli amici Carminillo e Pedroa attratti dall'avventura e dalla sua bellezza,e Janko anch'esso segretamente innamorato della giovane. Però fra i tre si nasconde un traditore...

Sulle frontiere del Far-West
Un gruppo di pionieri del Far West, tra numerosi imprevisti e colpi di scena, cerca di portare in salvo i figli del colonnello Devandel da Yalla, guerriera degli Sioux, che guida diverse tribù di nativi, unitesi tra loro per sferrare un attacco contro gli invasori bianchi.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Emilio Salgari

I misteri della giungla nera (Emozioni senza tempo)

I misteri della giungla nera (Emozioni senza tempo) di

Fa qui per la prima volta la sua comparsa un personaggio amatissimo da tutti i lettori del genere avventuroso: Tremal-Naik, un cacciatore di serpenti solitario che si muove insieme al fedele compagno Kammamuri. Come sempre Salgari attinge dalla fantasia più ispirata per modellare una storia che vede nel ruolo di antagonista il diabolico Suyodhana, la presenza di un'affascinante figlia di un uff...

Il Corsaro Nero (Emozioni senza tempo)

Il Corsaro Nero (Emozioni senza tempo) di

Il primo dei cinque romanzi del ciclo dei corsari delle Antille, questo romanzo di avventura è uno dei più famosi della prolifica produzione di Salgari anche grazie al grande fascino del suo protagonista: un corsaro di nero vestito, scuro e spettrale, al timone di una nave chiamata Folgore. E' anche grazie a lui che i lettori del Ventesimo Secolo sono rimasti tanto affascinati dall'universo dei...

I misteri della Jungla Nera (Einaudi tascabili. Classici Vol. 1255)

I misteri della Jungla Nera (Einaudi tascabili. Classici Vol. 1255) di

Per vivere questa avventura Salgari ci trasporta sul delta del Gange, in una jungla nera, dove il buio è popolato di giorno da un silenzio funebre e di notte da un frastuono di urla, ruggiti e sibili che gela il sangue. È sullo sfondo di un ambiente cosí ostile che si intrecciano le vicende di Tremal-Naik, cacciatore di serpenti ed eroe solitario, Kammamuri, suo fedele compagno, il di...

Capitan Tempesta - Romanzo d'avventure: con Introduzione e Note di Anna Morena Mozzillo

Capitan Tempesta - Romanzo d'avventure: con Introduzione e Note di Anna Morena Mozzillo di

La presente edizione del testo di Salgàri comprende:1) Un’Introduzione, corredata di una sezione sulla vita e le opere dell'Autore.2) Una sezione dedicata alle Note, 110, che chiariscono i termini stranieri o gergali presenti nel testo, come pure le tante voci storiche e geografiche.“Capitan Tempesta – Romanzo d’avventure” è un romanzo di Salgari pubblicato nel 1905; questo e il successivo “Il ...

Le Aquile della Steppa: 1907

Le Aquile della Steppa: 1907 di

Anteprima: Chi aveva dato queir ordine era un bel vecchio, uno dei più belli che si potessero trovare nelle steppe turchestane, che doveva aver già varcata la sessantina, di forme piuttosto tozze e robuste con spalle ampie e braccia muscolose e la pelle fortemente abbronzata e resa ruvida dagli ardori intensi del sole e dai venti frizzanti della grande steppa, gli occhi neri e ancora pieni ...

I minatori dell'Alaska

I minatori dell'Alaska di

- All'erta!...- Corna di bisonte!...- In piedi, Bennie!...- Brucia la prateria?- No!...- Fugge il bestiame?...Un clamore assordante, un misto di urla acute, latrati e muggiti echeggia improvvisamente in lontananza, rompendo di colpo il profondo silenzio dell'immensa prateria che, dalle rive del Piccolo lago degli Schiavi, si estende, quasi senza interruzione, fino a quelle del fiume Athabasca e...