Le confessioni

Compra su Amazon

Le confessioni
Autore
Lev Tolstoj
Editore
ReadOn
Pubblicazione
29/05/2018
Categorie
Questo libro contiene ora diversi sommari HTML che renderanno la lettura un vero piacere!

Il libro è un racconto autobiografico dell'autore in un momento della sua vita in cui attraversa una crisi di malinconia esistenziale. Descrive la sua ricerca di risposte alle domande profonde: "Cosa uscirà da ciò che faccio oggi? cosa farò domani? Cosa uscirà dalla mia vita? E "Qual è il significato della vita? ", Senza risposte per lui e che rendono la vita" impossibile ".
Tolstoj parla della sua infanzia, del suo abbandono della sua fede ortodossa russa, della sua padronanza della forza, della sua volontà di potenza e di come, dopo aver raggiunto il successo finanziario e un considerevole status sociale, la sua vita non avesse più alcun significato.

Dopo aver disperato i suoi tentativi di trovare risposte nella scienza, nella filosofia, nella saggezza orientale e nei suoi colleghi scrittori, "confessa" di aver trovato la risposta al suo dolore nelle profonde convinzioni religiose ortodosse dei cittadini comuni . Descrive come ha presentato il suo scetticismo razionale e l'orrore della "superstizione delle verità cristiane" al fine di ottenere la pace mentale di cui aveva bisogno per rendere possibile la sua "sopravvivenza".

Il termine "confessione" è stato usato perché Tolstoy era ben consapevole di essere contrario ai pregiudizi anti-religiosi / atei che dominavano gran parte dell'élite laica russa ed europea (di default a causa delle carenze dell'ortodossia ).

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Lev Tolstoj

La sonata a Kreutzer

La sonata a Kreutzer di Lev Tolstoj LUX EDIZIONI

Quando l’esponente della nobiltà russa Pozdnyshev, comincia a sospettare che la moglie intrattenga una relazione amorosa con il suo partner musicale, la gelosia lo acceca e lo porta a commettere un femminicidio. Anni a seguire, decide di raccontare la sua storia segreta a un estraneo incontrato durante un viaggio, a bordo di un treno. La vicenda costituisce in realtà un pretesto per riflettere ...

Pensiero: Amore e Dovere

Pensiero: Amore e Dovere di Lev Tolstoj

Articoli visualizzati di recente e suggerimenti in primo piano › Visualizza o modifica la cronologia di navigazione Dopo aver visualizzato le pagine di dettaglio del prodotto, guarda qui per trovare un modo facile per tornare alle pagine che ti interessano.

La fiaba di Ivan lo scemo

La fiaba di Ivan lo scemo di Lev Tolstoj

Articoli visualizzati di recente e suggerimenti in primo piano › Visualizza o modifica la cronologia di navigazione Dopo aver visualizzato le pagine di dettaglio del prodotto, guarda qui per trovare un modo facile per tornare alle pagine che ti interessano.

Confessione

Confessione di Lev Tolstoj Bibliotheka Edizioni

La confessione intima e dolorosa di un autore che si è sempre interrogato sull’ineffabile quanto insostenibile ricerca sul senso della vita. Diario e al tempo stesso saggio, Confessione è il libro che segna il punto di svolta nella carriera dello scrittore russo, con cui egli chiude i conti con la sua lunga crisi intellettuale ed esistenziale, e che lo porta a mutare radicalmente la conduzione...

Vi prego di strappare questa lettera

Vi prego di strappare questa lettera di Lev Tolstòj Elliot

Aleksandra incontro per la prima volta a Pietroburgo nel 1856 il nipote Lev, più giovane di lei di soli undici anni e già noto nei salotti culturali della citta, con il quale nacque un’amicizia profonda destinata a durare per tutta la vita. Si racconta che, dopo la morte della zia Aleksandra, Tolstoj leggesse e rileggesse quelle lettere ora burrascose ora affettuose, e affermasse spesso che nel...

Sebastopoli

Sebastopoli di Lev Tolstoj

L'aurora comincia appena a tingere l’orizzonte sopra al monte Sapun; la superficie azzurro-cupa del mare ha già rigettato da sé il tenebrore della notte e aspetta il primo raggio di sole per far giocare il suo allegro scintillio: dalla baia viene freddo e nebbia: neve non ce n’è, tutto è nero, ma la rigida gelata mattutina pizzica il viso e scricchiola sotto i piedi, e il lontano, incessante ...