2cc di Palestina: Viaggio psicotropo nella West Bank

Il gruppo è pronto a partire da mesi, ma da qualche giorno la situazione è degenerata: piovono razzi su a nord. C’è tensione, paura, ripensamenti. Alla fine solo in due varcano il muro per scoprire cosa succede davvero laggiù, aprendo le porte della percezione a esperienze uniche.
I due amici, così diversi tra loro, si avventurano in un viaggio fantastico, inebriante, ipnotico, eccitante. Un viaggio dagli esiti inaspettati, e non privo di pericoli, ansie, rabbia e delusioni. Nulla li ha preparati veramente a quella realtà. Discorsi, studi, testi, articoli di giornale, televisione. Nulla può far loro comprendere quella situazione così assurda se non il tuffarcisi dentro a capofitto.
Divorando giorno dopo giorno quella realtà, fatta di incontri, conflitti, infatuazioni e odio, i due amici ne rimangono completamente prigionieri, dipendenti, quasi assuefatti da una potente sostanza stupefacente con effetti psicotropi devastanti.
2cc di Palestina racconta così la storia avventurosa di un amore. Racconta i pensieri, le sensazioni e le emozioni che questo amore suscita nei due protagonisti. L’amore per una terra, per un popolo, per la gente comune: uomini, donne e giovani molto più simili a loro di quanto non avrebbero mai potuto immaginare.
E ora? Dopo aver superato il muro dell’ignoranza e della censura mediatica. Che senso dare al conflitto? Che posizione prendere? Come rientrare in sé stessi e nello sfavillante, comodo e libero paese da cui si è partiti?

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli