Nascere e, se vuoi, Rinascere

Nascere e, se vuoi, Rinascere.
La nascita è un evento naturale, ma fuori dalla volontà del nascituro. Non si può sceglie dove nascere, in quale famiglia nascere, non si scelgono i parenti. Si subisce tutto. Se si è fortunati si nasce in un paese in pace, in una famiglia accogliente e benestante, con parenti buoni allegri e disponibili. Il contrario lo puoi immaginare. Crescendo in ambedue i casi, si acquisiscono nozioni, dalla famiglia, dai parenti, dalla scuola, dagli amici, dalla società. Abbiamo acquisito tutto e basta. Dai 2 anni fino agli 8 anni si acquisisce tutto quello che è a noi vicino, senza avere la facoltà di discernere le cose buone da quelle poco buone. A 18 anni invece siamo sufficientemente maturi per esprimere noi una valutazione e scegliere. Ma per scegliere bisogna avere almeno 2 strade, una è quella che proviene dal tuo vissuto, dal tuo passato, la seconda strada è una via nuova, che proviene dal vissuto di altri uomini che l’hanno percorsa prima di te. In verità ci sono tante strade che l’uomo ha percorso prima di noi, è da almeno 4000 anni che l’uomo percorre strade diverse. In questo volume ti propongo una via, sintesi delle tante vie positive per una diversa visione delle cose. Rinascere vuol dire che ora sei tu che decidi quale via percorrere. Di vie ce ne sono tante, non devi scegliere questa perché lo dico io, devi solo conoscerla, applicarla, verificarla e poi intraprendere la tua.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Michele Vernice

18 anni: Nascere, e se vuoi, Rinascere

18 anni: Nascere, e se vuoi, Rinascere di

18 anniNascere e, se vuoi, Rinascere.La nascita è un evento naturale, ma fuori dalla volontà del nascituro.Non si può sceglie dove nascere, in quale famiglia nascere, non si scelgono i parenti. Si subisce tutto. Se si è fortunati si nasce in un paese in pace, in una famiglia accogliente e benestante, con parenti buoni allegri e disponibili. Il contrario lo puoi immaginare. Crescendo in ambedue ...