Corri più che puoi

Compra su Amazon

Corri più che puoi
Autore
Maria Elisabetta Ranghetti
Editore
EKT Edikit
Pubblicazione
27/03/2017
Valutazione
1
Categorie
"Se una persona sta bene in Medio Oriente deve essere un po’ “originale”, ma viene compensata da qualcosa di unico: un guazzabuglio umano di rara bellezza che genera infinite declinazioni di stramberie!"
A Gerusalemme un'amicizia tra un giovane ebreo ortodosso e un ragazzo arabo non è cosa di tutti i giorni, soprattutto se entrambi i ragazzi nascondono un segreto; di sicuro è una storia appetitosa per una giornalista americana con pochi scrupoli in cerca di uno scoop per fare carriera.
Così, mentre imperversa l'ennesimo conflitto tra Israele e la Striscia di Gaza, Baruch e Ibrahim saranno costretti a correre per scappare dai riflettori, dando il via a una serie di avvenimenti che cambieranno per sempre il loro destino e quello delle persone che li circondano, in primis le loro ingombranti e colorite famiglie.

Maria Elisabetta Ranghetti è laureata in Lettere Moderne con una tesi sulla Survivors of the Shoah Visual History Foundation di Steven Spielberg. Nel 2005 ha fatto il suo primo viaggio in Israele e Palestina e da allora si reca a Gerusalemme ogni anno per approfondire la conoscenza di quella terra.
“Corri più che puoi” è il suo secondo romanzo per EKT Edikit.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Mangialibri

Corri più che puoiMangialibri

Gerusalemme, estate 2014. Ari e Shoshana Cohen sono due ebrei ultraortodossi genitori di quattro figlie e di un figlio, proprietari del ristorante Beteavon. Baruch, l’unico figlio maschio, è destinato a studiare da Rabbino, veste allo stesso modo dei suoi antenati in Polonia nel 1700 e si suppone frequenti con assiduità e devozione la yeshiva (scuola talmudica), ma sua sorella Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per commentare.

Altri libri di Maria Elisabetta Ranghetti

Oltre il mare di Haifa

Oltre il mare di Haifa di

Miriam è una giovane donna ebrea nata in Israele e cresciuta a Londra in una famiglia laica e poco praticante; un giorno s’imbatte in Kaled, un arabo palestinese da tempo sulle sue tracce, che le chiede di seguirlo a Ramallah per incontrare un uomo in fin di vita. Chi è quest’uomo? E che relazione ha con lei? Spinta dalla necessità di capire, Miriam parte per Israele, una terra di cui sa poco, ...