Figli della Stasi: La prima indagine di Karin Müller

Compra su Amazon

Figli della Stasi: La prima indagine di Karin Müller
Autore
David Young
Editore
Baldini&Castoldi
Pubblicazione
05/04/2017
Valutazione
1
Categorie
Berlino Est, 1975. Quando la detective Karin Müller – ufficiale della Kriminalpolizei – è chiamata per occuparsi dell’omicidio di un’adolescente ritrovata ai piedi del Muro, pensa sia un’indagine di routine. Ma quando arriva sulla scena del crimine capisce che non è così: il volto della giovane è sfigurato, senza occhi e senza denti, e sembra che qualcuno abbia martoriato quel corpo dopo il decesso. Tutto lascia pensare che la ragazza stesse cercando la fuga… ma da Ovest.
La Stasi – il famigerato Ministero della sicurezza organizzazione di Stato – sin dall’inizio supervisiona le indagini e ordina a Karin di scoprire l’identità della ragazza senza approfondire il movente e i colpevoli. Meno domande fa, meglio è. Le prove sono contraddittorie ed è evidente che la scena del crimine è stata manipolata. Ma Karin non si tira indietro nella ricerca della verità, scoprendo che la soluzione all’omicidio è molto più vicina a lei di quel che pensa.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Mangialibri

Figli della StasiMangialibri

L’Oberleutnant Karin Müller si sveglia inspiegabilmente nel letto del suo subalterno Tilsner, solo non ricorda come ci sia finita – ma il residuo sapore di vodka un qualche indizio lo dà ‒ né cosa sia accaduto. Apparentemente nulla, visto che è vestita di tutto punto; il problema è che oltre ad essere colleghi appartenenti alla Polizia del Popolo, sono entrambi sposati. E non Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per commentare.