Lo stesso vento (Intrecci)

Compra su Amazon

Lo stesso vento (Intrecci)
Autore
Aiolli Valerio
Editore
Voland
Pubblicazione
09/11/2016
Valutazione
1
Categorie
Firenze, 1940. Fausto è apprendista operaio, Adriana la figlia sedicenne di un piccolo borghese dalle simpatie fasciste. Dopo la fine della guerra sognano di sposarsi e trasferirsi in Germania. Una sera lui le fa un regalo inusuale: un ventilatore prodotto nella fabbrica in cui lavora. Superata l’iniziale delusione di Adriana, l’oggetto diventa il simbolo dell’inizio della loro vita insieme. Lo stesso vento è la storia di Fausto e Adriana, ma anche di Peppe e Bianca, di Vittorio e Francesca, di Guido e Andrea, tutti legati dal ventilatore, che passa di mano in mano acquistando significati differenti e inserendo i vari personaggi in una stessa mappa narrativa. Con stile asciutto ed evocativo, attraversando gli eventi topici del ’900 (la Seconda guerra mondiale, il ’68, la caduta del Muro di Berlino), il romanzo racconta la sgangherata geometria dei rapporti umani.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Mangialibri

Lo stesso ventoMangialibri

1999. Fausto, un logoro loden grigio indosso, cammina per Firenze, come se non gli fosse rimasto altro da fare. Il volto “cavallino e vecchio” è segnato dalle cose della vita; tanti anni in fabbrica, i ricordi della disgraziata campagna italiana in Russia, la nostalgia di una donna, Adriana, unico amore: “In quel nome stanno tutti gli altri nomi. Tutti i nomi che sono entrati Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per commentare.