Il mistero di Mangiabarche (L'Alligatore)

Compra su Amazon

Il mistero di Mangiabarche (L'Alligatore)
Autore
Massimo Carlotto
Editore
Edizioni e/o
Pubblicazione
01/01/1997
Valutazione
1
Categorie
Seconda puntata delle avventure dell’Alligatore, ovvero Marco Buratti, investigatore non violento che ama il blues e beve Calvados. La sua sfiducia nella giustizia italiana (è stato condannato ingiustamente a sette anni di carcere) fa sì che preferisca farsi aiutare da un malavitoso di vecchio stampo come il suo amico Beniamino Rossini, piuttosto che ricorrere a giudici e poliziotti. Stavolta la vicenda si svolge tra la Sardegna e la Corsica: l’Alligatore ha ricevuto un incarico assai delicato, ovvero “rognoso”, che lo porterà a uno scontro senza esclusione di colpi con una banda criminale di eterogenea composizione – ex agenti dei servizi segreti italiani e francesi, trafficanti di droga e avvocati corrotti assoldati per stroncare l’indipendentismo corso.

«Massimo Carlotto può ben essere considerato il miglior giallista italiano di oggi».
Paolo Biamonte – Musica/La Repubblica

«Forse il migliore scrittore di gialli made in Italy in circolazione».
Benedetto Vecchi – Il Manifesto

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Mangialibri

Il mistero di MangiabarcheMangialibri

Sono passati sei mesi da quando l’investigatore privato Marco Buratti, detto l’Alligatore, è stato contattato da un musicista di Cagliari, Alberto Cabiddu, che gli ha portato un disco piuttosto raro di blues – la sua passione, assieme al Calvados e alle sigarette – omaggio di un signore sardo che gli voleva affidare “un incarico delicato”. In quel momento non gli è stato Continua…

Registrati o Accedi per commentare.

Altri libri di Massimo Carlotto

E verrà un altro inverno (Nero Rizzoli)

E verrà un altro inverno (Nero Rizzoli) di Massimo Carlotto

La signora del martedì

La signora del martedì di Massimo Carlotto Edizioni e/o

Massimo Carlotto va oltre il noir. In questo libro non c'è più solo il lato oscuro e criminale della società. Siamo tutti noi a essere interpellati. Un romanzo memorabile che svela un lato inedito di uno dei più grandi scrittori italiani. Bonamente Fanzago è un attore porno in disarmo. Tiene duro aspettando che ogni martedì una donna misteriosa paghi i suoi servizi da gigolò alla ...

Il turista VINTAGE

Il turista VINTAGE di Massimo Carlotto BUR

Il Turista è un serial killer perfetto, diverso da ogni altro. Tanto per cominciare, non "firma" i suoi omicidi e non lancia sfide ai detective, perché farsi catturare è l'ultimo dei suoi desideri. È un mago del camuffamento, non uccide secondo uno schema fisso e mai due volte nella stessa città o nello stesso Paese: per questo lo chiamano il Turista. In più, non prova empatia né rimorso o ...

Arrivederci amore, ciao / Alla fine di un giorno noioso

Arrivederci amore, ciao / Alla fine di un giorno noioso di Massimo Carlotto Edizioni e/o

In un unico volume i due romanzi che hanno reso celebre Giorgio Pellegrini, la grande carogna del noir italiano. Con un nuovo capitolo. Il cuore nero dell’Italia patinata ed “emergente”. Giorgio Pellegrini è un predatore. Questo libro, che raccoglie i due romanzi di cui è protagonista (Arrivederci amore, ciao e Alla fine di un giorno noioso), uniti da nuove pagine che Carlotto ha scritto ...

Giochi di ruolo al Maracanã. Nove racconti sul lato oscuro delle Olimpiadi

Giochi di ruolo al Maracanã. Nove racconti sul lato oscuro delle Olimpiadi di Massimo Carlotto Edizioni e/o

Giochi di ruolo al Maracanã è un’antologia di racconti da leggere tutti d’un fiato, in cui il mondo dello sport, anche quello Paralimpico, è lo sfondo sul quale si muovono investigatori e personaggi amati dai lettori delle Edizioni E/O, coinvolti in storie criminali fra doping, omicidi passionali e altri delitti. L’Alligatore, Igor Attila, il capitano Antonio Bosdaves, la RED dei fratelli ...

Sbirre (Nero Rizzoli)

Sbirre (Nero Rizzoli) di Massimo Carlotto

Ci sono poliziotti che combattono il crimine e difendono la legge. A volte pagano con la vita. E ci sono poliziotti corrotti che tradiscono, diventando peggio dei peggiori banditi. Poi ci sono loro: le donne in divisa. Fragili e determinate, vittime e carnefici, le sbirre di questi racconti sono creature di confine, paladine mancate, guerriere comunque sconfitte, sedotte dal delitto, soggiogate...