Tra le braccia dell'aquila

Elena Caraini è stata sfortunata in amore, tradita, delusa, vittima di una famiglia che non ha potuto scegliere, di uno stile di vita che non ama, ha un padre, un fratello, una tenuta, soldi, potere, rispetto, è la figlia del capo clan, è “intoccabile” ma tutto questo non è un vantaggio, ha dei sogni che nessuno considera, perché lei è “solo una donna”, vittima di una mentalità ristretta, di un ruolo che non ha scelto, che non vuole, mafiosa per definizione, vittima nella realtà.
Ma l’imprevisto è in agguato, non ha idea che colui che più le è vicino sta per tradirla, non sa che l'hanno condannata senza possibilità d'appello.

«Tempo scaduto, la tua lealtà non è più sicura. Sai bene che non tollero infedeltà, non ho accettato che a sgarrare fosse Elena, tantomeno posso accettarlo da te. Dammi il nome del traditore e indietreggia, di almeno quattro passi.»

E a quel punto l’unica via di salvezza sarà la fuga, un altro nome, un’altra vita, un futuro tutto da scrivere, un’altra città.
E sarà lì che troverà una mano tesa, la speranza di un futuro sereno, una pagina bianca.

I capelli attaccati al viso, l’acqua che scivolava sul suo viso e sulle sue ciglia, i vestiti erano già appiccicati al suo corpo, arrivò alla macchina e si rese conto che era stata una stupida: era chiusa, e lei non aveva le chiavi, appoggiò entrambe le mani sullo sportello, abbassando la testa, sperò di fare in tempo a tornare dentro e trovare le chiavi, ma prima ancora che potesse finire di formulare il pensiero la mano di lui si chiuse sul suo polso, facendola girare. Era fradicio come lei, ma lo sguardo era limpido, non era arrabbiato. Lei era pronta a una sfuriata, memore delle sue esperienze precedenti, e si stupì leggendo preoccupazione nei suoi occhi, la pioggia era talmente forte che rimbombava contro le foglie e contro il terreno.


Ma a volte fuggire non serve, a volte il passato ritorna e a quel punto cosa succederà?

«Perché sei teso?»
«Non lo so, mi era sembrato di vedere dei fari.»

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione

Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Nicole Lennek

Fuggo per te (Senza sfumature)

Fuggo per te (Senza sfumature) di Nicole Lennek Delos Digital

RACCONTO LUNGO (54 pagine) - ROMANCE - Può il sesso divenire il preludio di un amore? Può una ragazza curiosa convincere un uomo, che la reputa solo la figlia della persona a cui più tiene al mondo e a cui deve tutto, a fare di lei la sua compagna per la vita sfruttando l'attrazione spontanea, complice una lunga estate insieme? Cristina è giovane, curiosa, intraprendente. Sogna di fuggire ...

Una verità scomoda

Una verità scomoda di Nicole Lennek

Stefano ha un bel viso, è intelligente, colto, ama la natura e gli animali, ma è un uomo infelice. Veterinario stimato con una famiglia solida alle spalle, è stato causa e vittima di un incidente che lo ha rovinato all’età di vent’anni. I danni permanenti subiti hanno creato una frattura apparentemente insanabile fra lui, la sua famiglia, l’intera società e gli hanno impedito di realizzare un ...

Dal lato sbagliato

Dal lato sbagliato di Nicole Lennek

Diego ha una missione da compiere: bloccare i traffici criminali del clan Forte e recuperare l'ingente bottino sparito in seguito alla rapina che ha decimato il clan e lasciato a capo Sabrina. E non lo fa solo per la divisa che porta, no... lo fa per ragioni assai più radicate legate al suo passato, alla sua identità: ciò a cui aspira è poter ottenere da suo padre quel riconoscimento, quell’...

Contro la sua volontà

Contro la sua volontà di Nicole Lennek Selfpublishing

Alessia è una giovane trentenne, carina, non ha famiglia. Il suo unico legame negli ultimi anni è stato Carlo, il suo “uomo in divisa” finché un tragico evento non glielo ha portato via. Ora ha sete di vendetta. Di riscatto e grazie al suo mestiere lo potrà fare. Ma la sua vita non sarà più la stessa. Andrea ha poco più di 30 anni ed è un”capofamiglia”, un boss, non ha mai esitato a farsi ...

TU E IL MIO INFINITO

TU E IL MIO INFINITO di Nicole Lennek

“Hanno ucciso un altro dei nostri” sono queste le parole che risuonano nella mente di Giulia, giovane maresciallo Siciliano trapiantato a Roma per realizzare il suo sogno di sempre: lavorare nei RIS, il reparto investigazioni scientifiche dell’arma. Il suo equilibrio lavorativo viene sconvolto da quella frase e da tutte le conseguenze che ne comporta. Qualcuno sta ...