IL VIAGGIO. Volume I.

“Ho creato Nael. Con essa i miei figli. Ho commesso molti errori. L’errore imperdonabile è stato cercare di fare ammenda aggiungendo Creato al Creato, per correggere ciò che di errato c’era nella Creazione.
Il mio peccato: la presunzione.
Quello che mi rimane, l’unico gesto d’amore vero, è far cessare il tormento dei miei figli. Affinché loro tutti trovino infine la pace.”
Amèl

Una donna-bambina ignara di ciò che porta dentro. Uno spirito orfano, mutilato, cieco d’odio. Un soldato senza speranza, imprigionato nel destino scelto da sé. Un lupo-uomo paralizzato dal rimpianto, senza pace. Figli di Dei senza coraggio né ardore, confusi con la terra. L’Oscurità in cerca di vendetta. La Luce alla conquista del potere.
Il più improbabile degli incontri. L’inizio del Viaggio. Il Viaggio di loro tutti. E la storia che credevano raccontata si scopre non affatto finita.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli