Calmati

'soni ha aperto occhi. Proprio là ha provato ad alzare, ma il dolore affilato l'ha costretto a rovesciarsi indietro indietro su un divano. Il dottore Chakvas è arrivato fino a esso:

— Liara, sh-sh-sh, tranquillamente! Si trovi, non può muoversi bruscamente — con preoccupazione che ha detto, provando a posare Azari in situazione al sicuro.

— Shepard... — solo anche che poteva pronunciare, contorcendosi da dolore.

— Ha bisogno di avere un riposo, una forza di aumento — il dottore ha risposto a esso, incollando il sonnifero.

— Ma … ma... Shepard... — Liara ha brontolato, affondando in un sonno.

Nel frattempo l'equipaggio è stato occupato. L'ingegnere Adams, Tali, Kenneth e Gabriella hanno provato a valutare un tasso di danno di Normandia, gli altri sono andati per cercare qualcosa utile sulla pianeta su cui "dolcemente" hanno atterrato. E solo il Burlone silenziosamente si è seduto da parte, guardando da qualche parte lontano e giocando con l'arma EDI.

Poco dopo Liara si è ripreso di nuovo. In un compartimento medico non c'è stato dottore Chakvas, e Azari accuratamente è scivolato da un letto. In corridoi di coperte abitate è stato scuro e silenzioso. T'soni lentamente si è mosso, provando sebbene qualcosa per distinguere. Avendo perso parecchie cose, alla fine, si è alzata in PEZZETTINI. Qui parecchi monitor che continuamente hanno tremolato sono stati l'unica sorgente di luce. Avendo dato un'occhiata e avere notato nessuno di team, ha camminato faticosamente a un'uscita. Ogni passo è stato dato da tutto il dolore del corpo, ma non ha fatto l'attenzione a esso. Azari ha voluto trovare più veloce qualcuno per imparare se non ci sono informazioni su Shepard. L'ultimo che ha ricordato - è il loro congedo e come il comandante si è mosso a scatti a un raggio. Appena che la serratura è stata chiusa, Liara è svenuto e si è ripreso proprio adesso in un compartimento medico. Disperatamente ha provato a non pensare di male.

Dalle voci stradali delle persone che violentemente discutono qualcosa raggiunto. Azari accuratamente ha aperto una porta e è uscito. La brezza tropicale calda piacevolmente ha accarezzato la pelle, il sole che faceva strada attraverso fogliame ha dato il calore, ma Liara non ha notato niente questo. "In una tal esplosione non poteva fuggire ad ogni modo" — la voce maschile con cui ha riconosciuto Vega raggiunto a causa di cespugli. Liara è andato dritto là.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli