Prigioniera Del Tuo Piacere

Era una notte tonificante per Alyssa quel giorno. Era in tenuta da notte quando decise tardi quella sera che aveva bisogno di più deodorante. Sapeva che se non fosse arrivata in farmacia presto, avrebbe chiuso. Alyssa si stava frettolosamente abbottonando il cappotto e si stava allacciando quelle scarpe coi tacchi scomodi ,quando sentì Kira piagnucolare. Si voltò e accarezzò il suo cucciolo. Aveva tre anni, ma per Alyssa Kira era ancora il suo cucciolo. "Torno presto, Kira, sii buona." Ripensandoci, Alyssa decise che il suo dolce cane stava cercando di avvertirla del pericolo imminente.

Uscì dal suo appartamento nella tranquilla strada della sua piccola città. I suoi capelli neri erano nel loro naturale stato riccio. Alyssa notò il furgone rosso parcheggiato sul fianco della strada, ma il suo vicino era un appaltatore, non ci pensò troppo. Girò a destra e camminò con calma lungo la strada poco illuminata. I suoi capelli le sferzavano il viso. Alyssa si mise le mani in tasca, era una notte di fine estate, ed era già buio. Non c'era una stella nel cielo quando alzò lo sguardo.

Alyssa sentì il motore del furgone lontano che si avviava e lentamente scendeva giù per la strada. Il suo cuore ha corso. "Stai diventando paranoica." Si disse mentre si ritrovava ad accelerare il passo. Era quasi nel negozio quando cadde piatta sul suo viso.

Scese dal furgone e aveva già le sue gigantesche mani intorno alla vita e la sollevò da terra; ha preso a calci e urlato le parole che tutti usano: "Aiuto! Qualcuno mi aiuti!" Ma le strade erano vuote e l'impiegato della farmacia era nel retrobottega.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Veronique Bertier

Mentre Mia Moglie Guarda

Mentre Mia Moglie Guarda di

Indossava uno degli abiti da sole di Gaia, uno rosso stretto attorno al busto ma sciolto dai fianchi in giù, con le calze nere, le cime visibili sotto la linea dell'orlo del vestito e un paio di tacchi neri da 8 cm ". Aveva anche una lunga parrucca bionda, una che Giulio ricordava fosse abbinata ad un costume che Gaia aveva indossato per carnevale qualche anno prima, e la sua faccia era truccat...

La Fantasia Di Mio Marito

La Fantasia Di Mio Marito di

Rimase in piedi per un momento e guardò il mio corpo, apprezzando i miei seni sodi e tondi, le gambe magre e formose quasi perfette. Si sporse in avanti e mi prese a coppa i seni, abbassando il viso verso la loro morbidezza. Con competenza e gentilezza, mi tolse il reggiseno, permettendogli di unirsi al resto degli indumenti sul pavimento. Non so quanto tempo ha trascorso baciando, mordicchiand...

Incontro Al Buio

Incontro Al Buio di

Ho camminato davanti a lui, diventando la regina del mio dominio. I tacchi alti, il completo in pelle e il rossetto rosso hanno reso me la donna forte e sexy che domina ed ha il controllo completo della situazione. Mi sono avvicinata al letto e ho aspettato che si unisse a me. Potevo sentire i miei capelli neri e lisci che mi solleticavano ancora le spalle e ne amavo la sensazione. Si fermò dav...

Il Piacere E' Solo Piacere

Il Piacere E' Solo Piacere di

Luisa allargò le gambe sulla sua sedia da scrivania, premendole le mani, i palmi piatti in mezzo, le cosce che si allargavano sulle sue dita e cominciò a strofinare le labbra attorno alle sue mutande. I suoi pantaloncini si strusciarono e si insinuarono dentro. "Perché no?" Si chiese. Mi sono sentita così bene. La voce era giusta; sapeva esattamente come fare e lei doveva ascoltare.

Attrazione Fatale

Attrazione Fatale di

Quel tocco è stato l'istante più emozionante che abbia vissuto nella mia vita. Non sapevo cosa mi fosse successo. Questo era un semplice maledetto incontro di lavoro con una persona che avrebbe avuto il potere della vita o della morte sul mio lavoro, e mi stavo comportando come un adolescente innamorato. Il mio respiro divenne un po’ 'affannoso. Ero perso nei suoi occhi, tenendole la mano. Peg...

L'Amico Di Mio Figlio

L'Amico Di Mio Figlio di

Ero in piedi di fronte al soffione coperto di sapone, shampoo nei capelli, quando sentii una folata d'aria. Qualcuno aveva aperto la porta del bagno. Qualcuno era in bagno! Ho sentito la tenda della doccia che si è aperta. Non ho nemmeno avuto il tempo di girarmi. All'improvviso sono stata bloccata contro il lato della doccia da due mani potenti. La mia testa era rivolta verso il muro. Ho appen...