Un nemico di parole: Basato sulla storia vera di Gerhard Kurzbach

La storia vera di Gerhard Kurzbach, sottufficiale della Wehrmacht, il quale durante la seconda guerra mondiale salvò la vita a duecento ebrei polacchi, nascondendoli nelle officine di riparazioni meccaniche per veicoli militari di Bochnia, città del Governatorato Generale di Polonia.
Grazie alle testimonianze dei sopravvissuti, il 19 dicembre 2011, Yad Vashem, l’Ente israeliano per la Memoria della Shoah, lo insignì dell’alta onorificenza di Giusto fra le Nazioni.
Il romanzo racconta la rischiosissima operazione di salvataggio.

«Basta che esista un solo giusto perché il mondo meriti di essere stato creato».
Torah Talmud.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Davide Napolitano

Jamilah

Jamilah di Davide Napolitano Davide Napolitano

La storia di due giovani universitari al loro primo anno, diversi ma inseparabili: Matteo, figlio di genitori separati, e Jamilah, italonigeriana con la passione della fotografia. Un racconto sulle avversità, l'amore, i sogni di una generazione in continua evoluzione, e nello stesso tempo un dialogo interiore. Matteo e Jamilah si incontrano durante una lezione di diritto pubblico e quel che ...

Critica letteraria moderna e contemporanea. Studi critici novecenteschi

Critica letteraria moderna e contemporanea. Studi critici novecenteschi di Davide Napolitano Davide Napolitano

In una epoca in cui lettori distratti ricoprono il ruolo di critici dilettanti è necessario volgere lo sguardo al passato, sull'evoluzione e sui cambiamenti che determinarono la comparsa degli attuali metodi di approccio critico al "fatto letterario". Partendo dalla nascita della critica moderna della seconda metà dell'Ottocento, e seguendo un discorso sia diacronico che sincronico, l'autore ...

Merawen. Il mistero di Eolin

Merawen. Il mistero di Eolin di Davide Napolitano Davide Napolitano

Eolin ama duellare con la spada appartenuta al padre e possiede una particolare inclinazione a infrangere le regole. Non sa ancora di essere la Portatrice, fortemente desiderata dalle forze dell’oscurità che minacciano il ritorno del Tiranno Darza. La notte in cui ruba un misterioso talismano, il suo destino si legherà a quello di Ben. Solo con il reciproco aiuto riusciranno ad affrontare il ...