L'Intruso

Un temporale, la tua mancanza si fa sentire sempre più insistente, poi qualcosa cambia. Qualcuno è entrato in casa....un intruso...

Chiudo gli occhi mentre il vino scende e scalda un po' il mio spirito. Guardo il bicchiere ancora sul bancone e vedo che ho solo un sorso a mia disposizione. Tutto ad un tratto, un brivido freddo mi scorre lungo la schiena. Lo soffoco mentre il suono del tuono rimbomba nel cielo. Il suono del tuono mi coglie un po' alla sprovvista mentre prosciugo il contenuto rimasto nel bicchiere. Alcune gocce mancano la mia bocca e atterrano sul bancone. La mia schiena è ancora rivolta all'intruso che mi sta osservando da vicino mentre consumo gli ultimi residui di vino. Guardando e aspettando, si nasconde nell'angolo mentre mi volto verso il lavandino. Camminando, metto il bicchiere vuoto nel lavandino e raggiungo lo straccio. Mi volto senza accorgermi che lui sta fermo in piedi nell'angolo. Tornando indietro attraverso il pavimento fresco, raggiungo la bottiglia vuota. L'intruso rende nota la sua presenza ...

Mi afferra entrambe le braccia da dietro. Lascio cadere lo straccio da cucina sul pavimento mentre la sorpresa e il dolore mi consumano. Non vedo mai la sua faccia. Le sue forti mani affondano in entrambe le mie braccia mentre mi trascina indietro verso di lui. La mia schiena è contro il suo petto e il suo mento sta riposando tra i miei capelli. Sento il suo respiro e il mio cuore corre veloce, colmo di paura. La mia testa inizia a girare mentre la mia mente prende forma in ciò che sta accadendo. Mi sussurra all'orecchio di stare tranquilla e di non emettere alcun suono.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Cassandra Goren

Le Lezioni Di Suor Helena

Le Lezioni Di Suor Helena di

Due settimane prima era finita la prima lezione. I ragazzi, diciottenni, avevano ridacchiato e fatto domande imbarazzanti, come previsto. Sebbene suor Helena pensasse che l'ora fosse andata bene. "Giovanotto, voglio scambiare una parola con te", annunciò suor Helena. Cercò di aggiungere un tono aspro e deciso alla sua voce, anche se una soffusa dolcezza contadina mascherò il tentativo. Dylan st...

Prove Di Sottomissione

Prove Di Sottomissione di

Strinse forte il guinzaglio mentre stava facendo un pensierino per andare al bar. Carolina gli sorrise, cercando di rassicurarlo e motivarlo. Rovinerebbe le cose se lei lo spingesse avanti, perché doveva essere lui a comandare. "Non camminare troppo in fretta", gli ricordò. Carolina si morse la lingua, per ricordarsi di non tormentarlo. Dare le sue istruzioni al suo cosiddetto "padrone" ha rov...

Passione Selvaggia: Parte Quarta - L'Epilogo

Passione Selvaggia: Parte Quarta - L'Epilogo di

Luke non avrebbe aspettato che lei cambiasse idea. Le sue labbra scesero dolcemente sulle sue. Lei lo baciò, ricambiandolo appassionatamente, avvolgendogli le braccia attorno al collo, con tutto il suo corpo che formicolava di piacere. Si avvolse le sue grandi mani nei suoi capelli che si erano allentati durante le sue lotte. I suoi capelli caddero sulle sue spalle mentre le sue piccole mani li...

Coinquiline

Coinquiline di

Stefania si svegliò al fruscio della sua compagna di stanza, Lucinda, che stava armeggiando dentro il cassettone per i vestiti dopo essersi fatta una doccia. Stefania aprì leggermente gli occhi e guardò la sua compagna di stanza mentre si sedeva sul letto che era dall'altra parte della stanza. Non poteva fare a meno di guardare il bel corpo di Lucinda coperto solo da un paio di mutandine strimi...

Il Convento Del Peccato

Il Convento Del Peccato di

Un convento pieno di Suore ed un solo sacerdote...cosa accadrà nel segreto delle celle?Mentre la giornata andava avanti e lei si dava da fare con le sue faccende e le sue preghiere, riusciva a togliere tutti questi pensieri dalla sua testa. Presto, tuttavia, sapeva che avrebbe dovuto tornare al suo studio per pulire ancora una volta. Mentre si avvicinava alla pesante porta di legno, esitò prima...

Incontri On Line

Incontri On Line di

Spesso on line si trova un sacco di divertimento...Ero pronto per lei quando bussò alla porta. La lasciai entrare e nel momento in cui lei varcò la soglia mi abbracciò forte e mi baciò, scambiandoci veloci battiti di lingua. La sua bocca era bagnata e lei vagava per tutta la mia bocca, mi mordicchiava il labbro inferiore, succhiava la mia lingua e metteva la lingua nella mia bocca per farmela s...