Lontano da noi

In questi tre romanzi si narrano le vicende sui Conti di Barrow. Nel primo, il centro della storia ruota attorno a una scommessa fatta da Miss Emma Wellinton e Lord Gilbert Thorton. Nel secondo libro, Emma soffre per colpa del matrimonio e perché i due non hanno figli. Emma tratta male il marito, ma lui non si arrende e continua ad amarla. Gilbert muore. Il pentimento si fa subito strada nel cuore di Mrs Thorton e si mette a cercare nel suo passato incontrando persone che lo hanno conosciuto, ma scopre che l’uomo ha avuto una tresca con una cameriera del Castello. Inorridita, smette le sue ricerche e inizia ad avere una relazione con Lord McLeod. I due si incontrano furtivamente, ma una sera Lord McLeod le intima di non venire più nella sua villa. Affranta per la decisione di Lord McLeod, Emma si pente: forse l’unico uomo che ha veramente amato nella vita è Gilbert. Così si getta nel fiume, mentre Lord McLeod piange la sua prematura scomparsa. Nel terzo romanzo, si parla dell’amore tra Maria Vittoria, figlia adottiva di Gilbert ed Emma, e Alexander conte di Barrow. All’inizio il giovane si mostra scontroso nei confronti di Maria Vittoria. Secondo lui, lei è la causa della loro indigenza, perché Gilbert li ha lasciati senza un soldo. Maria Vittoria non comprende l’astio del giovane nei suoi confronti, ma un giorno Alexander le rivela tutto e lei si sente in colpa per come ha agito il suo genitore. Un giorno decidono di fare una cavalcata insieme. Maria Vittoria cade da cavallo e il giovane, che si era avvicinato a lei, cade sopra di lei. I due si baciano appassionatamente e si innamorano l’uno dell’altra. Ma Alexander è troppo orgoglioso per riconoscerlo, così induce Maria Vittoria a scappare dal Castello e a rifugiarsi in città. In città si sente sola e pensa di aver sbagliato a essere stata così precipitosa. Nel frattempo, inizia a scoprire alcuni segreti del suo passato. Scopre che in passato Lord McLeod ha fatto soffrire la sua madre adottiva. Ogni giorno che passa, dunque, medita vendetta contro questo Lord. L’occasione di vendetta si presenta a una festa. In una stanza, nella semioscurità del camino, mentre nelle altre camere aleggia la musica, Maria Vittoria costringe con una pistola Lord Mcleod a inginocchiarsi e a chiedere scusa. L’uomo esegue l’ordine, ma parte un colpo accidentale proprio quando entra Alexander. Viene subito portata in carcere e allontanata dalla bambina che è nata dall’unione tra lei e Alexander. Il libro si conclude con Ethan, il terzo Conte di Barrow, che va a parlare con il sensale Julius Anderson, amico di Gilbert. Julius prega il Conte di non svelare mai che i figli che ha adottato in realtà sono di sua sorella e del dottor Goodman. Ethan promette e si mette alla ricerca degli altri figli dispersi della sorella. Nel frattempo, da un’altura, il malvagio vero padre di Susan e Adam, il dottor Goodman, li osserva, pronto a rendergli la vita non facile.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli