La famiglia Moskat

La famiglia del vecchio patriarca Meshulam Moskat attraversa gli anni che dall'inizio del Novecento scendono fino alla seconda guerra mondiale e alla "soluzione finale" messa in atto dal regime nazista. Ma il vero protagonista di questo possente romanzo è l'Ostjudentum, la società ebraico-orientale - in particolare quella di Varsavia - con la sua complessa e densa cultura. Nel racconto di Singer la ricchezza immensa di quella civiltà rivive, con minuzia realistica e visionaria, col respiro delle vicende private e il soffio della storia. Magistrale affresco di un periodo cruciale della storia europea, "La famiglia Moskat" è una delle più alte testimonianze di quel mondo che scomparve tra gli orrori dell'Olocausto. Introduzione di Giorgio Montefoschi.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Riflesso di un’incombente oscuritàIl Consigliere Letterario

Nella radicale diversità di caratteri incompatibili, nelle loro scelte, negli errori commessi, nell’incedere tenace e sfinito di chi, pur privo di ogni possibilità di salvezza non intende arrendersi alla fine, l’affresco di Isaac Singer, splendido e tragico, si fa indimenticabile; a tu per tu con una realtà talmente pazzesca e sanguinosa da somigliare al suo opposto, al più spaventoso degli incubi, le coscienze dei singoli divengono coscienza di popolo, e la sua indicibile sofferenza eredità e colpa di tutte le generazioni a venire. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Isaac Bashevis Singer

Ombre sull'Hudson

Ombre sull'Hudson di

Milano, Mondolibri, 2000, 8vo tutta tela editoriale con titoli dorati al dorso e sovraccopertina illustrata a colori, pp. 608.