L'onda lunga del destino (Avventure di Atalon)

"L'onda lunga del destino" e il secondo volume della Trilogia delle "Avventure di Atalon". Prendendo spunto dal romanzo precedente “Il Regno di Avalon”- l’autore immagina l’esodo degli abitanti di una mitica isola -Avalon, l’Isola delle Mele- che sorgeva nel Canale della Manica. L’epoca è quella dei giorni successivi alla sua scomparsa, inghiottita dall’Oceano, nell’anno 444 d.C. Nell’isola era stato rifondato l’antico regno dal quale provenivano, dalla sua capitale Atalon. Secondo un’antica leggenda Celtica, gli abitanti di quell’isola bretone erano i discendenti dei sopravvissuti alla scomparsa di un continente scomparso a seguito di un cataclisma avvenuto tra il 9600 e l’8498 a.C. Anche quest’isola sulla Manica stava per subire, infelicemente, la stessa sorte che sembrava perseguitare i discendenti di Atalon. Per difendere la città dall’invasione delle acque erano state edificate alte mura che si stavano sgretolando sotto l’azione dei marosi e del vento mentre l’isola continuava ad affondare. Una realtà alla quale non era possibile sfuggire, tutti ne erano consci, ed occorreva intraprendere l’esodo verso nuovi lidi. La grande flotta di Avalon prese il mare, per raggiungere la Cornovaglia, ma alcuni Drakars perdettero il contatto col grosso del convoglio. Una tempesta si abbatté su di loro e le correnti ed i venti fecero il resto, spingendoli verso un continente sconosciuto. In contrapposizione alla vicenda del passato, una storia avventurosa, che si svolge nei giorni attuali, viene descritta. Sei universitari napoletani, del Corso di Archeologia, si decidono per una vacanza di studio in Sud America, sulle orme della scoperta del Professor Jacques de Mahieu. Scoprono una Piramide Sommersa, in un lago al confine tra Paraguay e Brasile, sulle cui pietre rinvengono iscrizioni in caratteri runici.

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Learco Learchi d'Auria

La Chiave

La Chiave di

Ne “La chiave” vengono descritti i novanta giorni di spensierata vacanza brasiliana di Renato Malaspina, un neo pensionato e protagonista del presente racconto. È uno spaccato di vita nonché di quanto può accadere ad un italiano, non più giovane, che si trovi improvvisamente proiettato in un mondo completamente differente da quello nel quale è abituato a vivere. Vi sono quindi molteplici e...

Ritorno a Stella Maris

Ritorno a Stella Maris di

In “Ritorno a Stella Maris”, una vicenda che parrebbe autobiografica, anche se l’autore fermamente lo nega, Learco ci descrive un personaggio alquanto controverso, e un poco bizzarro: Giovanni Sciaccaluga genovese per nascita ma peruibense per scelta. Egli viene talvolta chiamato “Mestre João” con l’appellativo che si è guadagnato con la sua bravura nel dipingere quadri coloratissimi usando le...

Pensieri sospesi tra cielo e mare

Pensieri sospesi tra cielo e mare di

“Pensieri sospesi tra cielo e mare” - descritti in queste pagine - potrebbero apparire fatti veramente accaduti a persone realmente esistite. Non lo sono, in quanto nati dalla fantasia dell’autore. Personaggi, luoghi e vicende sono completamente inventati da Learco che di creatività ne dimostra molta nel narrare cose che potrebbero apparire vere. È tuttavia il racconto immaginario di una vita,...

Alla scoperta delle proprie radici

Alla scoperta delle proprie radici di

Con “Alla scoperta delle proprie radici” l’autore prosegue le sue fantasiose narrazioni. A differenza di quanto scritto nella maggioranza dei suoi libri, dove le storie talvolta avventurose riguardavano cittadini italiani trasferiti in Brasile, vi è un’inversione di tendenza come del resto è già accaduto con il romanzo “Il passato ritorna”. Learco descrive le vicende della ventisettenne Vera...

Rapa Nui:  la maledizione della Profezia di Mu... e poi il seguito

Rapa Nui: la maledizione della Profezia di Mu... e poi il seguito di

Questo fantasioso racconto intitolato “Rapa Nui – La maledizione della Profezia di Mu e poi… il seguito” inizia riportando la maledizione di un’antica profezia: “solamente un’isola resterà nel centro del Mondo…” dicevano le parole che poi proseguivano: “...ma quando anch’essa si inabisserà nell’oceano, avverrà la fine di tutto e di tutti”. L’autore ci descrive gli eventi di una lunga storia che...

Una eredità perversa : ...le radici di un destino avverso

Una eredità perversa : ...le radici di un destino avverso di

“Un’eredità perversa” si ricollega ad alcuni brani del saggio dello stesso autore “I sette volti del male” ed in queste nuove pagine non mancano parentesi serene nel Brasile di oggi ma vengono descritti anche gli eventi che colpiscono Vincenzo Fumagalli, il protagonista trasferitosi dall’Italia, che è perseguitato da un’eredità non voluta. È un’eredità fatta non solamente di denaro e beni...