A qualcuno piace Charles

Liana Maccari con “A qualcuno piace Charles” scrive l’allucinazione della quotidianità attraverso uno studio/palcoscenico che frulla tracce di dialogo, invadenze colloquiali e gergali, ponendo a vista del lettore/spettatore miserie e meschinità: deformata commedia con finestra o televisione sul luogo comune.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli