L'Immortale

Judit ha quasi dodici anni e uno straordinario talento per il disegno. Da quando il padre, un celebre illustratore, ha abbandonato la famiglia per trasferirsi in Ungheria, vive con la mamma e il nonno a Ginevra. Su suggerimento del suo professore, per migliorare nel bianco e nero e nelle ombreggiature, Judit comincia a disegnare le scacchiere giganti del parco. Ed è proprio lì che conosce il misterioso signor Aliyat, riservato iraniano, fenomenale scacchista, straniero senza permesso di soggiorno e persona per cui vale la pena combattere.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Let’s talk about: L’immortale di Ricard Ruiz Garzón (Piemme)Stamberga d'Inchiostro

Con un’ambientazione suggestiva e un espediente narrativo decisamente intrigante, l’autore ci regala una storia unica, dove ogni singolo elemento si muove in armonia con l’altro, il suo stile scorrevole permette di divorare questo gioiellino in breve tempo e i suoi personaggi, a differenza di altri, restano impressi nella mente del lettore. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.