Oikos

Quel libro era per ultimo, mimetizzato con una copertina comune, ma più pesante degli altri…
Sulla prima pagina era scritto: OIKOS.
Intuii subito perché Stephanie era impallidita: quella doveva essere la storia mia e di Ketty, la storia di sei anni delle nostre vite, anni che avevano costruito il nostro rapporto di madre e figlia, ma prima ancora, nel profondo, avevano modificato ciascuna di noi due.
Ketty era maturata moltissimo ed anche io non ero più la stessa, dopo averli incontrati…
«Che cosa vuol dire questo libro, Stephanie?» chiesi io, quasi impaurita.
«È uno dei libri della Biblioteca dei Custodi.» (Dal Prologo)





La lotta fra il bene e il male tra Custodi e Distruttori s’intreccia con la narrazione di Maggie e Ketty, che si trovano protagoniste nelle battaglie dei metauomini, esseri con capacità fisiche e psichiche di gran lunga superiori agli umani. Il legame che unisce il loro mondo reale ad un mondo fantastico si rivela alle due donne nei luoghi abitati dai metauomini, come la Domus, la scuola per i metauomini bambini o l’Oikos di Filandro, dove è custodito ciò che è essenziale per l’essere umano…

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli